Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Scuola / 1200 scuole chiuse in 5 anni: quali spariranno e dove

1200 scuole chiuse in 5 anni: quali spariranno e dove

1200 scuole chiuse in 5 anni: vediamo quali spariranno prima e dove il fenomeno sarà più marcato.

di The Wam

Maggio 2023

Nei prossimi 5 anni saranno chiuse 1.200 scuole in Italia, è la conseguenza del costante calo demografico. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Meno nascite, più aule deserte. Le prime scuole a ridursi saranno quelle dell’infanzia e della primaria. Per le medie e le superiori bisognerà aspettare solo qualche anno.

I numeri sono chiari e li ha ricordati qualche giorno fa lo stesso ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara: tra 10 anni gli studenti saranno 6 milioni, nel 2021 erano 7,4 milioni. Un calo costante, che viaggia nell’ordine di 110/120.000 ragazzi in meno ogni anno.

Un calo che è molto più marcato in Italia rispetto ad altri Paesi europei:

Su questo argomento potrebbe interessarti un post che spiega come nei prossimi 10 anni ci saranno 125.000 cattedre in meno; vediamo poi quali sono i concorsi scuola 2023: bandi in uscita e posti disponibili.

1200 scuole chiuse in 5 anni: emorragia continua

Questa chiusura di istituti scolastici non è un fenomeno nuovo, ma sta iniziando ad assumere toni drammatici. Negli ultimi 10 anni (e quindi a partire dal 2013) sono già state eliminate oltre 2.600 scuole, soprattutto tra le scuole d’infanzia e le primarie (alunni fra i 3 e gli 11 anni).

Come accennato nei prossimi 5 anni a quelle 2.600 se ne aggiungeranno altre 1.200, tra statali e paritarie.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.                 

1200 scuole chiuse in 5 anni: disastro Sud

È il Sud che fa registrare la situazione peggiore. Delle 2.600 scuole chiuse negli ultimi 10 anni, oltre 1.700 (i due terzi) hanno sospeso le attività per mancanza di un numero minimo di studenti nel Mezzogiorno.

Il 15 per cento degli istituti è stato chiuso nel Nord-Ovest (meno 382), il 10 per cento nel Nord-Est (meno 245) e l’11 per cento al Centro (meno 289).

I territori dove si sono registrate le chiusure sono stati molto spesso quelli interni e montani, colpiti in maniera ancora più seria della denatalità e dalla conseguente diminuzione di alunni.

Ora il trend inizierà a diffondersi anche nei centri urbani più grandi.

1200 scuole chiuse in 5 anni: scuole statali

Le chiusure hanno riguardato per oltre il 55 per cento le scuole paritarie e in particolare quelle dell’infanzia private. Del resto è inevitabile: a differenza degli istituti statali le scuole private devono affrontare una duplice difficoltà, la diminuzione degli alunni per il calo delle nascite e la crisi economica, che ha spinto tanti genitori a privilegiare gli istituti pubblici.

Ma nonostante tutto, la chiusura delle scuole dell’infanzia e delle primarie ha riguardato e in modo consistente anche gli istituti statali:

Un fenomeno che riguarda un po’ tutte le Regioni, ma che è stato molto più evidente nel Sud e nelle Isole (delle 1.175 chiusure, il 70 per cento ha riguardato quelle zone).

Un esempio (riportato da Tuttoscuola) può essere la Campania, che negli ultimi 15 anni ha vissuto un calo costante delle nascite: una riduzione di mille nuovi nati ogni anno. Il numero delle culle è sceso da 64.310 del 2003 a 49.990 del 2017. Una riduzione del 22 per cento.

La Campania è solo un esempio: la denatalità è diffusa su tutta la Penisola. In alcune zone senza il contributo degli stranieri  la discesa sarebbe stata ancora più verticale.

1200 scuole chiuse in 5 anni: calo demografico

Va male e andrà peggio. Il calo demografico ha effetti negativi per tutto il sistema Paese, ma la scuola è l’istituzione che prima di altre ne pagherà le conseguenze.

Il ministro Valditara ne ha già parlato, e con toni drammatici, agli Stati generali della natalità, che si sono svolti nelle scorse settimane.

Quei i numeri riferiti dal ministro:

1200 scuole chiuse in 5 anni: quali spariranno e dove
Nella foto una classe vuota

1200 scuole chiuse in 5 anni: cattedre in meno

Scuole chiuse e meno classi significa anche che ci sarà bisogno di un numero più ristretto di insegnanti. In dieci anni passeranno  dagli attuali 684.000 a circa 558.000. Con una perdita costante di 10/12.000 cattedre ogni anno.

1200 scuole chiuse in 5 anni: risvolti positivi

Per paradosso, questo dimagrimento forzato del nostro sistema scolastico potrebbe anche avere dei risvolti positivi. O meglio è l’occasione per riqualificare l’istruzione pubblica senza la necessità di nuovi onerosi investimenti.

Ci saranno meno strutture aperte e meno costi del personale (che incidono per il 90 per cento sulla spesa complessiva). Ma non solo, ci sarà anche un notevole ringiovanimento della classe docente: oggi l’età media è di 51 anni.

Ci sarà dunque una rigenerazione del personale che potrebbe anche prospettare un deciso cambio di mentalità e di sistemi di insegnamento.

Ma ovviamente per far sì che tutto questo si possa trasformare in una occasione sarà necessaria una riprogrammazione proprio sulla base di una situazione che è già cambiata e continuerà a farlo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp