1' di lettura

90 secondi. Questa la durata di quella terribile scossa. Un boato rimasto impresso sui nastri di di Radio Alfa 102. Quel giorno l’Irpinia venne rasa al suolo. Il terremoto avvenne alle ore 19:34:53 del 23 novembre del 1980, con epicentro a Conza della Campania. Il paese venne raso al suolo e tutt’ora rimane senza abitati. Il centro cittadino è stato ricostruito a valle poiché l’antico borgo venne ritenuto inagibile. Quei novanta secondi provocarono 2.194 morti e 280.000 sfollati. L’istituto di geofisica nazionale stimò con il magnitudo di 6.9, X sulla scala Mercalli.

 

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!