“A Bagnoli ho portato una torre, il Far West e ora l’arca gigante”

3' di lettura

Ci fa viaggiare nel tempo ricostruendo la storia con pezzi di legno. Lui è Massimiliano Festa, che ha reso un territorio del comune alto-irpino una macchina del tempo.
Tra le montagne di Bagnoli Irpino ci imbattiamo un posto unico nel suo genere. Veniamo sorpresi dalla maestosità di due torri lignee normanne. Sembra di trovarci in un libro delle favole o in un documentario e invece no. Tutto questo è realtà e si trova nella nostra Irpinia: proprio a Bagnoli. A raccontarci delle opere è il proprietario e l’ideatore Massimiliano Festa, che ha reso questo luogo magico.

La torre di Massimiliano

La mia macchina del tempo

Massimiliano ci racconta la sua macchina del tempo dicendoci: “Circa dieci anni fa ho iniziato a lavorare sulle informazioni storiche del territorio di Bagnoli. Secondo alcune testimonianze, circa 2400 anni fa si stanziarono tra i monti irpini delle civiltà provenienti dal nord Europa. Questi popoli decisero di costruire delle grandi torri in legno dove vivere e avvistare eventuali nemici in lontananza. Oggi ovviamente non vi sono resti – continua Massimiliano – ma secondo degli studi quelle torri sarebbero esistite proprio nei territori di proprietà della mia famiglia. Visto che questi territori erano abbandonati, ho deciso di iniziare a costruire delle torri molto simili alle testimonianze storiche: totalmente in legno”.

Queste torri oggi sono diventate dei luoghi turistici dove alloggiare e, secondo un sito internazionale “Mytripmap.it“, rientrano tra i 5 luoghi più bizzarri dove dormire tra Italia, Austria e Svizzera. Ma Massimiliano non si ferma qui.


L’ufficio dello Sceriffo

Negli ultimi anni ho costruito anche uno
Sheriffs Office ispirandomi ai paesi americani. Ho riprodotto un vero e proprio ufficio dello sceriffo e lo spazio per i carcerati. L’ultima opera è la nuova Arca di Noè. Si tratta di una vera e propria arca di 40 metri di lunghezza per 9 di larghezza. Nel nucleo centrale dell’arca si trova un’antica barca di più di 200 di anni fa. L’ho acquistata nel nord Europa e ha una targa che riporta tutti i vari passaggi di proprietà sino a oggi. La barca è stata usata anche dagli esponenti del Terzo Reich per sfuggire ai pericoli attraverso i canali grazie al suo basso fondo”.

Questi luoghi sono messi a disposizione della gente per alloggiarci. Sono meta di molti turisti ci dice Massimiliano, ricordandoci che lo sono andato a trovare anche personaggi importanti come Zucchero, Travaglio e Faletti.

Uno sguardo al futuro


Dopo questo viaggio nel tempo la chiacchierata con Massimiliano termina con un annuncio importante. Il 3 Maggio prossimo sarà al Circolo della Stampa di Avellino alle 18.30 per svelare a tutti noi un progetto che, a sua detta, potrà cambiare le sorti del mondo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie