Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Salute / Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità: in questo articolo troverai tutte le differenze tra i vari accertamenti.

di Carmine Roca

Aprile 2022

Quali sono le procedure degli accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità e come si differenziano tra loro? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Invalidità civile, handicap e disabilità: differenze

Già in passato, in alcuni nostri articoli, vi abbiamo spiegato le differenze tra invalidità civile handicap e disabilità, che spesso vengono confuse tra loro generando confusione.

L’invalidità civile si esprime in percentuali, tenendo conto della capacità residua lavorativa o di svolgimento delle funzioni della vita quotidiana, limitate da una patologia o da una menomazione.

L’handicap, invece, si riferisce alla difficoltà di inserimento sociale dell’individuo colpito da una patologia o danneggiato da una menomazione. Infine, la disabilità è collegata alla capacità di inserimento lavorativo della persona affetta da una patologia.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

In base all’accertamento, varia la composizione della commissione medica tenuta a valutare il grado di invalidità civile, handicap o disabilità. Nei prossimi paragrafi vedremo insieme come avviene l’accertamento per ogni categoria. Il sito Invaliditaediritti.it ha spiegato quali sono le differenze fra invalidità civile e handicap, evidenziando le agevolazioni previste.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità: invalidità civile

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità. L’invalidità civile può essere richiesta da qualsiasi persona che abbia una menomazione o una patologia che colpisce il fisico o le attività psichiche o sensoriali.

L’accertamento tenuto dalla commissione medica dell’Asl di riferimento integrata da un operatore sociale o e da un esperto del caso da esaminare, termina con una relazione conclusiva e con l’assegnazione di un punteggio di invalidità, che tiene conto della riduzione della capacità lavorativa del soggetto interessato e, quindi, la difficoltà di svolgere una attività lavorativa.

È bene ricordare che sotto il 33% non si è ritenuti invalidi civili e non si ha diritto ad alcuna agevolazione prevista dal nostro ordinamento. Il massimo del punteggio è 100%. Anche un invalido civile totale, con o senza l’indennità di accompagnamento, può continuare a lavorare.

Come più volte spiegato, in base alla percentuale di invalidità civile si ha diritto a una o a più agevolazioni. In questo articolo potrete trovare l’elenco completo, in relazione al punteggio assegnato dalla commissione medica.

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità: handicap

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità. Per quanto riguarda il riconoscimento dello stato di handicap viene presa in esame la difficoltà dell’individuo di inserimento sociale a causa della patologia o della menomazione riscontrata.

Infatti, con il termine handicap ci riferiamo allo svantaggio sociale di una persona e la valutazione dello stato di handicap si differenzia dalla valutazione di una menomazione.

Di conseguenza, anche se una persona ha una percentuale di invalidità civile inferiore al 100%, questa può essere riconosciuta portatrice di handicap grave, nel caso in cui la patologia di cui soffre provoca una difficoltà seria nel relazionarsi e inserirsi socialmente.

Ad esempio chi soffre di epilessia non avrà diritto all’invalidità civile totale – come da tabelle ministeriali – ma sarà sicuramente riconosciuto portatore di handicap grave, in quanto la sua patologia provoca problemi nel rapportarsi e socializzare con altre persone.

Lo stato di handicap grave (art 3, comma 3 della Legge 104) non comporta l’assegnazione di benefici economici, ma dà diritto a varie agevolazioni fiscali (IVA agevolata, IRPEF al 19%), sanitarie e lavorative, come i permessi retribuiti (ne può beneficiare anche il lavoratore dipendente che assiste un familiare con handicap grave) e il congedo straordinario di 2 anni (ne può beneficiare solo il lavoratore dipendente che assiste un familiare con handicap grave).

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità: cos’è la disabilità

Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità. La disabilità, invece, è legata a doppio filo con la capacità lavorativa della persona affetta da patologie o colpita da menomazioni. L’accertamento delle condizioni di disabilità rientra tra le misure create per agevolazione l’inserimento delle persone disabili nel mondo del lavoro.

Si parla, dunque, di collocamento mirato o obbligatorio: le aziende che hanno in organico dai 15 ai 35 dipendenti occupati hanno l’obbligo di assumere almeno un lavoratore disabile; dai 35 ai 60 dipendenti occupati è obbligatorio assumere almeno 2 lavoratori con disabilità. La quota di assunzione di lavoratori disabili sale ad almeno il 7% per le aziende con più di 60 dipendenti in organico.

Ovviamente, per accedere al collocamento mirato è necessario essere riconosciuti disabili. L’accertamento si distingue da quello per invalidità civile ed handicap. La commissione medica varia in base all’accertamento in relazione al tipo di invalidità.

L’articolo 1 distingue le categorie di lavoratori disabili in tre gruppi:

Ricapitolando, ecco una tabella riassuntiva che descrive gli accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità:

ACCERTAMENTODESCRIZIONE
Invalidità civile                      Tiene conto della capacità lavorativa residua o di svolgimento delle funzioni della vita quotidiana. Si assegna un punteggio di invalidità, in base al quale si concedono agevolazioni.  
HandicapDifficoltà di inserimento sociale. I titolari della Legge 104, art 3 comma 3 hanno diritto alle agevolazioni fiscali, sanitarie e lavorative.  
DisabilitàCapacità di inserimento lavorativo. Collocamento mirato o obbligatorio (necessario iscriversi alle liste del centro per l’impiego). L’accertamento di disabilità si differenzia in base tipologia (invalidi civili, ciechi civili e sordi civili; invalidi del lavoro; invalidi di guerra e per servizio).
Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità
Accertamenti per invalidità civile handicap e disabilità.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1