Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Accertamento dell’invalidità: vuole fare tutto l’Inps

Accertamento dell’invalidità: vuole fare tutto l’Inps

Accertamento dell'invalidità, vuole fare tutto l'Inps: l'istituto ha proposto di semplificare le procedure e diventare unico soggetto accertatore.

di The Wam

Dicembre 2021

Accertamento dell’invalidità: vuole fare tutto l’Inps e si candida come soggetto unico accertatore. Ovvero vuole essere l’unico ente che valuta se un contribuente ha diritto o meno all’erogazione dei benefici previsti dalla legge.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Accertamento dell’invalidità: Inps soggetto unico

Un soggetto unico accertatore garantirebbe, molto probabilmente, delle decisioni più omogenee. E forse anche una accelerazione nello smaltimento delle pratiche.

La proposta – che modificherebbe e di molto le procedure per le visite mediche di accertamento dell’invalidità civile – è stata ribadita dal presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, nel corso di una audizione della Commissione Affari Sociali della Camera.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Si discuteva del disegno di legge delega in materia di disabilità.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Accertamento dell’invalidità: come funziona ora

Al momento l’accertamento dell’invalidità è una discreta giungla.

Vediamo come funziona ora. Le visite mediche per il riconoscimento dell’invalidità sono effettuate dalle Commissioni mediche dell’Asl, insieme a loro un medico dell’Inps.

Il verbale definitivo viene però redatto dall’Inps, che ha un ruolo guida in questi accertamenti sanitari:

Accertamento dell’invalidità: le Regioni diverse

Ma non funziona sempre così. In alcune Regioni (e in particolare: Friuli Venezia Giulia, Lazio, Campania, Veneto, Lazio Sicilia e Basilicata), l’iter è diverso: le amministrazioni regionali hanno firmato delle convenzioni con l’Inps e affidato ai professionisti dell’istituto gli accertamenti per l’invalidità.

Una situazione che il presidente Tridico ha definito «frammentata» tra diverse istituzioni.

Le conseguenze sono:

Accertamento dell’invalidità: soluzione Tridico

La soluzione di Tridico è semplice, e dovrebbe essere inserita nel disegno di legge (razionalizza tutto l’iter): l’Inps si candida a essere l’unico soggetto accertatore dello stato di disabilità.

Il vantaggio è notevole. Perché lo stesso istituto di previdenza sociale potrebbe dare una valutazione più complessiva della persona che chiede il riconoscimento dell’invalidità:

Accertamento dell’invalidità: semplificazione

La semplificazione dei processi di valutazione è evidente. I tempi sarebbero molto più ridotti e come detto, non si rischierebbe di avere dei trattamenti diversi tra una Regione e l’altra.

Accertamento dell’invalidità: altre proposte

Il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, ha anche avanzato altre due proposte:

Accertamento dell’invalidità: oggi come funziona

Al momento, come saprete, per l’accertamento dell’invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità, il contribuente deve recarsi da un medico certificatore.

Il professionista rilascia un certificato medico introduttivo nel quale sono elencati:

Il medico deve compilare il certificato online e inviarlo, sempre per via telematica, all’Inps. Dovrà anche stampare una ricevuta con il numero univoco del certificato (è riferito alla procedura che è stata avviata).

Quella ricevuta deve essere consegnata dal medico al contribuente insieme a una copia del certificato medico originale (che ha validità 90 giorni). Quella copia dovrà essere mostrata durante la visita medica.

La visita in questione sarà poi eseguita da una Commissione medico legale presso le Aziende Sanitarie Locali (con un medico dell’Inps).

Al momento della visita il cittadino deve consegnare alla Commissione una copia del documento di riconoscimento (valido) e la documentazione sanitaria.

Al termine dell’accertamento la Commissione medica redige un verbale di visita (in formato elettronico), che viene inviato all’interessato in duplice copia.

Contiene:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp