Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa?

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa? Quali sono le differenze e perché non sono affatto uguali.

4' di lettura

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa? Questa domanda attanaglia un buon numero di cittadini italiani (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Esistono delle differenze tra l’indennità di accompagnamento e l’invalidità civile? E se sì, quali sono e come possono essere notate?

Se sei interessato all’argomento e vuoi conoscere le differenze tra le due indennità, continua a leggere questo articolo.

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa?

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa? Iniziamo col dire che l’indennità di accompagnamento e dell’invalidità civile sono due strumenti previsti dalla legge ed erogati dallo Stato a chi soffre di particolari patologie, con l’obiettivo di alleviare la propria condizione fisica ed economica.

Tra l’indennità di accompagnamento e l’invalidità civile, però, c’è una notevole differenza.

Mentre l’indennità di accompagnamento si limita all’elargizione di un benefit economico, l’invalidità civile è uno status del cittadino, che comporta la concessione di diverse agevolazioni sanitarie o lavorative, oltre a un sussidio economico nel caso in cui la percentuale di invalidità sia rilevante e riconosciuta per legge.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Accompagnamento e invalidità: le differenze

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa? La risposta è: no.

I due «istituti» sono diversi tra loro. L’invalidità civile è riconosciuta a chi è affetto da malattie che non permettono il regolare svolgimento di un lavoro ed è indirizzata ai cittadini in età di lavoro, tra i 18 e i 65 anni e 7 mesi.

Chi ha superato questo limite di età può comunque ottenere l’invalidità civile, quando vengono riconosciute difficoltà persistenti a svolgere compiti della propria età. Invece, il minorenne che dimostra di non poter svolgere determinate funzioni, può richiedere l’indennità di frequenza, di cui vi abbiamo parlato in questo articolo.

All’invalido civile vengono riconosciuti diversi diritti, in base alla percentuale di invalidità:

  • invalidità pari o superiore al 34%: prestazioni di carattere socio-assistenziale quali, prestazioni protesiche e ortopediche;
  • invalidità pari o superiore al 46%: iscrizione al collocamento mirato;
  • invalidità pari o superiore al 50%: congedo straordinario per cure;
  • invalidità pari o superiore al 67%: esenzione parziale del pagamento del ticket per visite specialistiche, esami e diagnostica strumentale.
  • invalidità pari o superiore al  74%: assegno mensile di assistenza;
  • invalidità pari al 100%: pensione d’inabilità.
Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa?
Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa?

L’indennità di accompagnamento, a sua volta, presuppone il riconoscimento dell’invalidità civile e ha l’obiettivo di sostenere economicamente le persone affette da gravi patologie, attraverso una somma mensile che non fa reddito e non può essere pignorata né da un privato né dallo Stato. L’indennità esula da qualsiasi requisito economico e dall’età del richiedente.

Il sussidio spetta a mutilati, invalidi civili totalmente inabili per affezioni fisiche o psichiche e agli invalidi civili minori di 18 anni. La loro impossibilità a compiere funzioni o compiti della vita quotidiana e la necessità di essere assistiti continuamente deve essere comprovata da una commissione medica.

Di conseguenza si può dire che le differenze tra l’indennità di accompagnamento e l’invalidità civile si possono riscontrare nel solo aiuto economico (senza ulteriori benefici) dell’indennità di accompagnamento, che viene riconosciuta senza percentuali: si presuppone, infatti, un’invalidità al 100% per riconoscere il richiedente totalmente incapace di lavorare o di svolgere normali compiti o funzioni.

Accompagnamento e invalidità sono la stessa cosa? Se hai ancora dubbi non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie