Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Conti e Carte » Diritto / Addebito non autorizzato su Postepay: come riavere i soldi

Addebito non autorizzato su Postepay: come riavere i soldi

Addebito non autorizzato su Postepay: scopri come chiedere il rimborso e cosa fare quando scopri la sottrazione di denaro.

di The Wam

Dicembre 2021

Un addebito non autorizzato su Postepay può accendere una pericolosa spia d’allarme. Cosa sta succedendo? Chi si è portato via il mio denaro? Vediamo cosa puoi fare in una situazione tanto spiacevole. Dopo che avrai letto questo approfondimento, saprai esattamente come comportarti.  (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo vedremo:

INDICE

Addebito non autorizzato su Postepay: cosa fare?

Un addebito non autorizzato su Postepay è qualunque tipo di prelievo, effettuato sulla tua carta prepagata, del quale non sai motivare l’esistenza. Più semplicemente, è quel caso spiacevole in cui ti chiedi: “Chi si è preso i miei soldi e perché?”

In questi casi dovresti:

Al modulo di rimborso, vanno allegati i documenti richiesti. Ecco quelli che vengono utilizzati più frequentemente:

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

addebito non autorizzato su postepay rimborso modulo

Addebito non autorizzato su Postepay: Poste Italiane mi risarcirà?

Banche e istituti di credito sono tenuti a mettere in atto tutte le iniziative e i protocolli per evitare addebiti non autorizzati, truffe e in generale danni ai clienti che utilizzano i loro strumenti finanziari. La PostePay non fa eccezione.

Quanto Poste può decidere di non risarcirmi?

Poste Italiane deve dimostrare che l’addebito non autorizzato su PostePay è avvenuto per ragioni imputabili al proprietario della carta. Insomma, devono chiarire come il prelievo contestato sia colpa vostra e specificare che l’istituto non c’entri assolutamente nulla. 

Quando può accadere? Per esempio se il titolare della carta (proprio voi) non ha custodito adeguatamente le credenziali d’accesso al conto digitale. Se non siete stati attenti, che colpa hanno Poste e banche? Questa la sintesi delle ragioni che potrebbero spingere gli istituti di credito a non pagare la somma dell’addebito non autorizzato.

In questo caso la questione potrebbe finire di fronte a un giudice chiamato a risolvere la controversia. E’ chiaro che, a seconda della situazione, i costi di una causa possono essere più o meno onerosi.

Cosa rischia chi ha effettuato l’addebito non autorizzato su Postepay?

Chi si appropria del denaro altrui, accedendo abusivamente sul conto online di un’altra persona e accreditando il denaro, risponde del reato di ricettazione. Le ipotesi di reato, in ogni caso, potrebbero variare a seconda delle situazioni specifiche e includere per esempio altre accuse, come quella di furto o crimini informatici. 

Se hai delle domande su un addebito non autorizzato su Postepay, scrivici su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp