Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno di inclusione » Bonus e Incentivi / ADI e Servizi sociali: deve andarci tutta la famiglia

ADI e Servizi sociali: deve andarci tutta la famiglia

Assegno di inclusione: esteso a tutta la famiglia l'obbligo di presentazione ai Servizi sociali. Scopri tutte le novità del Ministero del lavoro.

di The Wam

Luglio 2024

L’Assegno di Inclusione (ADI) è una misura di sostegno destinata ai cittadini in condizioni di difficoltà economica. Questo strumento mira a fornire un aiuto economico alle famiglie, ma comporta anche l’obbligo di partecipazione a percorsi di inclusione lavorativa e sociale.

Una delle novità più significative annunciate dal Ministero del lavoro riguarda l’obbligo di presentarsi agli uffici dei Servizi Sociali del comune di residenza, non solo per il richiedente ma per tutti i componenti del nucleo familiare (scopri le ultime notizie su bonus, Adi e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Assegno di inclusione e Servizi sociali

Dal momento in cui una famiglia ottiene l’ADI, è obbligatorio per tutti i membri del nucleo presentarsi agli uffici dei Servizi Sociali entro 120 giorni.

Questo incontro serve per la sottoscrizione del Patto di Attivazione Digitale (PAD), il quale è necessario per determinare se i componenti del nucleo sono abili al lavoro.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno di Inclusione 2024 con risposte a oltre 100 domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

In caso di mancata presentazione senza un giustificato motivo, il beneficio può essere sospeso o addirittura decadere​​​​.

ADI, che succede se non vado ai Servizi sociali?

Le sanzioni previste in caso di mancata presentazione agli incontri con i Servizi Sociali sono molto rigide: l’intero nucleo familiare può perdere il beneficio dell’ADI, anche se solo uno dei componenti non si presenta.

La sospensione del beneficio avviene automaticamente tramite il sistema informativo e non necessita di segnalazione da parte dei Servizi Sociali.

Se la sospensione viene sanata attraverso la presentazione agli incontri successivi, il beneficio può essere riattivato con la registrazione dell’avvenuto incontro.

Tuttavia, se la decadenza è confermata, il beneficio può essere nuovamente richiesto solo dopo sei mesi dalla data del provvedimento di decadenza​​​​.

Procedure Dopo la Presentazione

Dopo la presentazione ai Servizi Sociali, i componenti del nucleo devono seguire diverse procedure a seconda della loro situazione lavorativa:

  1. Componenti Attivabili al Lavoro: Devono sottoscrivere il Patto di Servizio Personalizzato (PSP) con i Centri per l’Impiego (CPI) entro 60 giorni. La mancata presentazione porta alla sospensione del beneficio.
  2. Componenti Tenuti al Patto per l’Inclusione Sociale (PAIS): Devono confermare la loro posizione ogni 90 giorni presentandosi ai Servizi Sociali o ai patronati. In mancanza di presentazione, il beneficio viene sospeso.
  3. Supporto per la Formazione e il Lavoro (SFL): Componenti che non hanno obblighi lavorativi devono presentarsi ogni 90 giorni per confermare la loro condizione, altrimenti il beneficio viene sospeso​​​​.

Eccezioni agli Obblighi

Ci sono alcune eccezioni agli obblighi di presentazione:

Questi individui non sono obbligati a presentarsi ogni 90 giorni per confermare la loro condizione​​​​.

ADI e Servizi sociali: deve andarci tutta la famiglia
ADI e Servizi sociali: deve andarci tutta la famiglia – In foto una donna anziana alla scrivania.

FAQ

Che cos’è l’Assegno di Inclusione (ADI)?

L’Assegno di Inclusione (ADI) è una misura di sostegno economico per famiglie in difficoltà economica, che prevede anche percorsi di inclusione lavorativa e sociale.

Chi deve presentarsi ai Servizi Sociali per l’ADI?

Tutti i componenti del nucleo familiare devono presentarsi ai Servizi Sociali entro 120 giorni dall’accoglimento della domanda per sottoscrivere il Patto di Attivazione Digitale (PAD).

Cosa succede se non ci si presenta agli incontri con i Servizi Sociali?

La mancata presentazione senza giustificato motivo comporta la sospensione o la decadenza dell’ADI per tutto il nucleo familiare.

Quali sono le eccezioni agli obblighi di presentazione?

Sono esenti dagli obblighi di presentazione le persone di età pari o superiore ai 60 anni, le persone con disabilità e le vittime di violenza di genere inserite in percorsi di protezione.

Come si può riattivare il beneficio sospeso?

Il beneficio sospeso può essere riattivato presentandosi agli incontri successivi e con la registrazione dell’avvenuto incontro da parte dei Servizi Sociali.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp