0

Ha acquistato una Panda on line a un prezzo davvero vantaggioso. Peccato però fosse una truffa. E i 4mila e 400 euro pagati in contati per l’auto, svaniti nel nulla. Come i venditori. E’ accaduto a un uomo di Bagnoli, che ha però denunciato tutto ai carabinieri della locale stazione. I militari, dopo una serie di indagini e accertamenti, hanno individuato e denunciato i presunti responsabili. Si tratta di tre persone di Catania, tra i 44 e i 58 anni, e già noti per reati dello stesso tipo alle forze dell’ordine. Dovranno rispondere di truffa, falsità materiale commessa dal privato e riciclaggio.

La truffa era stata ben cogeniata. All’acquirente, attratto dall’annuncio on line, erano state inviate le foto del veicolo e i documenti d’identità del venditore (naturalmente contraffatti). Sembrava tutto in regola. E invece. Soldi inviati. Soldi spariti.

I tre siciliani sono stati denunciati agli inquirenti della procura di Avellino.

Taglia boschi nel parco protetto. E brucia pneumatici. Denunciato

Previous article

Cade dalla scala mentre dipinge casa: irpino grave in ospedale

Next article

You may also like

More in Cronaca