Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Bonus fiscali / Agevolazioni per chi assume over 50

Agevolazioni per chi assume over 50

Quali sono le agevolazioni per chi assume over 50? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2024

In questo articolo vedremo come funzionano le agevolazioni per chi assume over 50 (scopri le offerte di lavoro e i concorsi attivi. Ricevi le news gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quali sono le agevolazioni per chi assume over 50

La normativa italiana, attraverso la legge n. 92/2012 all’articolo 4, commi dall’8 all’11, stabilisce incentivi per i datori di lavoro che assumono lavoratori over 50 disoccupati da almeno 12 mesi. Questi incentivi si traducono in una riduzione del 50% dell’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro.

La durata dell’agevolazione varia in base al tipo di contratto:

Questi sgravi sono pensati per promuovere l’assunzione di lavoratori over 50, incentivando così l’inclusione lavorativa di persone con ampia esperienza.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come richiedere le agevolazioni per chi assume over 50

Le agevolazioni previste per l’assunzione di lavoratori over 50 disoccupati da almeno 12 mesi sono disponibili per tutti i datori di lavoro. Questi incentivi prevedono una riduzione contributiva significativa e mirano a favorire l’inserimento lavorativo di questa fascia d’età.

Per beneficiare di tali agevolazioni, i datori di lavoro devono presentare una comunicazione all’INPS attraverso il modulo di istanza online “92-2012”. È fondamentale che questa comunicazione sia inviata prima della denuncia contributiva in cui si richiede l’applicazione della contribuzione agevolata.

Ricordiamo che l’agevolazione non spetta per chi assume lavoratori con un contratto di lavoro domestico.

Ulteriori dettagli su queste misure e come applicarle sono disponibili nel documento ufficiale in PDF preparato dall’ANPAL, che potete scaricare cliccando sul pulsante di download qui sotto.

Assegno di inclusione ed esonero contributivo: come funziona?

L’Assegno di inclusione (Adi) offre un importante supporto finanziario ai nuclei familiari che includono minori, persone con disabilità, anziani sopra i 60 anni o individui in situazioni di vulnerabilità sociale assistiti dai servizi sociali.

Le aziende e i datori di lavoro hanno la possibilità di usufruire di significative agevolazioni contributive impiegando i beneficiari dell’Adi. L’agevolazione consiste in un’esenzione dai contributi previdenziali per le assunzioni a contratto subordinato, sia a termine sia indeterminato, a tempo pieno o parziale, con le seguenti caratteristiche:

Nel caso in cui un contratto a termine venga convertito in un contratto a tempo indeterminato, si applica un’ulteriore esenzione contributiva del 100% per i successivi 12 mesi.

Per quanto riguarda il calcolo dell’esonero massimo mensile, questo ammonta a 666,66 euro (equivalente a 8.000 euro diviso 12). Per periodi di lavoro più brevi di un mese, il valore di riferimento giornaliero è di 21,50 euro, risultante dalla divisione di 666,66 euro per 31 giorni.

Quali sono le agevolazioni per i lavoratori over 50

Dopo aver visto quali sono le agevolazioni per chi assume over 50, vediamo quali sono invece quelle destinate ai lavoratori che hanno già compiuto 50 anni.

Naspi “intera” per un periodo più lungo

La Naspi (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) offre un sostegno ai disoccupati che hanno perso involontariamente il lavoro. Inizialmente, l’indennità viene erogata per intero, ma dal sesto mese in poi si applica una riduzione del 3% sugli importi mensili.

Per i lavoratori over 55, tuttavia, la riduzione inizia dal settimo mese di percezione, permettendo loro di godere dell’indennità piena per un mese in più rispetto agli altri beneficiari. Ciò offre ai lavoratori più anziani un vantaggio nel periodo di transizione verso un nuovo impiego.

Per ulteriori dettagli sulla Naspi e le sue specificità, è consigliabile consultare direttamente la pagina dedicata sul sito dell’INPS, dove si trovano informazioni aggiornate e dettagli su come accedere a questa forma di sostegno.

agevolazioni-per-chi-assume-over-50-inps
La pagina della Naspi sul sito dell’INPS.

Pensione anticipata per donne disabili

Per le lavoratrici del settore privato con un’invalidità pari o superiore all’80%, esiste un vantaggio significativo una volta superati i 50 anni di età: la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia anticipata per invalidi civili al compimento dei 56 anni.

Tuttavia, è fondamentale considerare che esiste un periodo di attesa di 12 mesi, conosciuto come “finestra mobile”, prima che la pensione possa essere effettivamente percepita. Questo significa che la pensione viene concessa al raggiungimento dei 57 anni, a patto che si disponga di almeno 20 anni di contributi.

Per avvalersi di questa agevolazione, è necessario inoltrare una domanda di pensione all’INPS, allegando la documentazione che attesti l’invalidità ai fini pensionistici. Il solo riconoscimento di invalidità civile non è sufficiente; occorre completare l’intero processo burocratico per ottenere il riconoscimento dell’invalidità ai fini della pensione anticipata.

FAQ: Domande frequenti sui bonus over 50

Quali sono i requisiti per accedere ai bonus over 50?

I requisiti variano a seconda del tipo di bonus over 50. In generale, è richiesta un’età di almeno 50 anni e, in alcuni casi, la condizione di disoccupazione per un certo periodo.

Come posso richiedere uno di questi bonus over 50?

La procedura di richiesta varia a seconda del bonus. In generale, è necessario presentare una domanda all’INPS o parlare con il al datore di lavoro, che poi inoltrerà la richiesta all’ente previdenziale.

Posso richiedere i bonus over 50 se sono un lavoratore autonomo?

I bonus over 50 che abbiamo appena descritto sono rivolti ai lavoratori dipendenti. Tuttavia, alcuni bonus potrebbero essere disponibili anche per i lavoratori autonomi, a condizione che soddisfino i requisiti specifici.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp