Agevolazioni studenti fuori sede: affitto e altre spese. La guida

Studenti fuori sede: le maggiori agevolazioni a cui hanno diritto

Agevolazioni studenti fuori sede: affitto e altre spese. Una breve guida
Agevolazioni studenti fuori sede: chi va a studiare lontano dalla sua città può usufruire di alcuni sconti non solo sulle tasse
2' di lettura

Agevolazioni studenti fuori sede: chi va a studiare lontano dalla sua città può usufruire di alcuni sconti non solo sulle tasse universitarie ma anche su affitto e altre spese. Le facilitazioni a cui si ha diritto, l’importo e come si fa domanda in questa breve guida.

Indice:


Agevolazioni studenti fuori sede: affitto, iscrizione e borse di studio

Tra le maggiori agevolazioni dedicate agli studenti fuori sede – cioè chi va a studiare ad oltre 100 chilometri dalla propria residenza – ci sono quelle riguardanti l’affitto dell’alloggio e l’iscrizione ai corsi di laurea. Una volta stipulato un regolare contratto (niente subaffitto in pratica), è possibile usufruire di una detrazione al 19% sul canone di locazione fino a un tetto massimo di 2.633 euro.

Le spese sostenute per l’iscrizione all’università sono detraibili nella stessa percentuale (non è previsto un limite massimo nel caso di atenei pubblici, nel caso di quelli privati il tetto massimo varia a seconda delle regioni).

Per quanto riguarda le borse di studio (Ne abbiamo parlato meglio qui) bisogna considerare che sono equiparate dal punto di vista fiscale al reddito da lavoro dipendente, quindi, sono agevolabili nei limiti stabiliti per quest’ultimo.

Mensa universitaria, trasporti, sanità

Al di là degli sconti fiscali, gli studenti fuori sede hanno di solito delle forti agevolazioni sul costo delle mense universitarie così come sui trasporti. D’altra parte, in questo caso non basta essere andati a studiare lontano da casa per fruire delle facilitazioni: infatti, requisito fondamentale è rientrare entro una certa soglia di reddito adeguatamente dimostrata tramite modello Isee. (Qui una guida che parla di come non sostenere il costo delle tasse universitarie o, comunque, ottenere uno sconto)

Allo stesso modo, se si rientra entro una certa soglia di reddito annuo si ha diritto, oltre che a delle borse di studio (il cui importo varia in base alla regione) all’esonero delle tasse universitarie e si può usufruire di un canale preferenziale per le collaborazioni retribuite col proprio ateneo di appartenenza (150 ore all’anno).

Alcuni atenei danno ai fuorisede anche la possibilità di ottenere un’assistenza sanitaria di base a titolo completamente gratuito (recentemente si sta attrezzando l’Università di Bologna).

Bonus e guide utili

Clicca qui e leggi bonus e guide utili
  1. Legge 104: tutte le agevolazioni

  2. Ultime news sulle pensioni

  3. Come avere tutti i bonus per chi ha Isee fino a 10mila euro

  4. Come avere bonus utili in ordine alfabetico
“>

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie