Aggredisce i carabinieri e tenta la fuga: in cella 20enne irpino

carabinieri auto


1' di lettura

Ha aggredito i carabinieri che lo avevano fermato ad un controllo. In caserma ha tentato una maldestra fuga danneggiando una porta. E tutto questo per evitare di essere sorpreso con pochi grammi di hashish. E’ accaduto a Paternopoli. Ma il ventenne (difeso dall’avvocato Ennio Napolillo), che è finito in manette, è originario di San Potito Ultra. Deve rispondere di minaccia e resistenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento. Per quei pochi grammi di hashish è stato segnalato alla prefettura come assuntore abituale.

E’ accaduto nella tarda serata di ieri. Il 20enne è stato fermato a un posto di controllo dai carabinieri. Alla vista dei militari si è subito innervosito. Non voleva mostrare i documenti di riconoscimento. La discussione si è accesa. Il ragazzo ha prima minacciato i carabinieri, poi si è scagliato contro di loro. C’è stata una colluttazione. I militari, seppur lievemente feriti, sono riusciti a bloccarlo e condurlo in caserma. E qui, il 20enne ha tentato la fuga danneggiando una porta. E’ stato fermato e perquisito. In tasca aveva quei pochi grammi di hashish. E’ stato trattenuto nella cella della caserma, in attesa della convalida dell’arresto. Il caso è nelle mani degli inquirenti della procura di Benevento.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie