Luca Abete aggredito a Cosenza, con la collega di Striscia la Notizia Erica senza k

Erica senza k e Luca Abete aggrediti in Calabria.



1' di lettura

Ancora un’aggressione agli inviati di Striscia la Notizia. Stavolta i “bersagli” sono Luca Abete e di Erica senza k. Diversi i lividi sul corpo dei giornalisti e i danni alle attrezzature riportati dalla troupe. (Per approfondire clicca qui)

Aggressione a Striscia la Notizia

L’inviata di canale 5, Erica senza k, stava svolgendo un servizio nel cosentino accompagnata da un operatore e da Luca Abete che faceva da cameramen. Dopo diverse segnalazioni, i giornalisti di Striscia la Notizia si sono recati presso un autosalone di San Marco Argentano chiedendo spiegazioni al proprietario accusato di “schilometraggio” (truffa dei falsi chilometri legata alla vendita di auto usate).

Subito però si sono scaldati gli animi e sono partite le prime minacce sfociate in un pestaggio violento, soprattutto nei confronti di Luca Abete. Quasi tutta l’attrezzatura della troupe è andata distrutta. I giornalisti hanno riportato diverse ferite e un prognosi dai sei ai dieci giorni.

Intanto una parte delle registrazioni non è stata persa e andrà in onda nella puntata di domani che inizierà alle 20 e 35. Purtroppo non è la prima volta che gli inviati di Striscia la Notizia rimediano un aggressione. Poche settimane fa era toccato prima a Moreno Morello, minacciato con una scimitarra e poi a Vittorio Brumotti.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!