Aggressione omofoba a Napoli: coppia gay picchiata da 10 persone

Due ragazzi sono stati insultati e picchiati nel centro di Napoli solo perché gay. E' accaduto ieri sera in piazza Bellini. I due giovani sono stati prima offesi da un uomo che era in compagnia della moglie e poi assaliti da altri nove uomini. I ragazzi hanno riportato contusioni e ferite. Si stanno moltiplicando le aggressioni omofobe. I casi di Altavilla Irpina e Cairano.

Aggressione omofoba a Napoli: copia gay picchiata da 10 persone
Una giovane coppia gay è stata insultata e picchiata nel centro di Napoli: i due ragazzi sono stati assaliti da dieci persone che li hanno pestati e offesi.
2' di lettura

Si sono accaniti in dieci, li hanno pestati a sangue nel centro di Napoli. Li hanno picchiati perché gay. E’ accaduto ieri sera, in piazza Bellini. E a riferire l’episodio è stato Gay Center.

«Nella serata di ieri, intorno alle 19 – secondo la denuncia di Fabrizio Marrazzo, portavoce dell’associazione e responsabile di Gay help line – due ragazzi sono stati prima insultati, mentre erano in via Mezzocannone, da un uomo in compagnia della moglie e, successivamente, aggrediti da quest’uomo in compagnia di altre 9 persone che pronunciavano offese e frasi omofobe. I ragazzi hanno riportato contusioni e ferite».

Sono tempi difficili e violenti

«Quanto accaduto – afferma Marrazzo – dimostra quanto siano duri i contesti che da tempo denunciamo con il nostro numero verde Gay Help Line 800 713 713».

Non è la prima volta che a Napoli si verificano aggressioni omofobe. In particolare negli ultimi mesi.

Solo qualche giorno fa abbiamo riportato la denuncia di un trans minorenne di Altavilla Irpina, in provincia di Avellino, costretto a rimanere chiuso in casa perché per strada è oggetto di inculti continui.

Per non dimenticare la storia di Maria Paola Gaglione, la ragazza di Casoria, morta per una relazione con Ciro Migliore, un giovane trans.

Una legge seria contro l’omotransfobia

«Serve una legge seria contro l’omotransfobia – continua Marrazzo – che prevenga situazioni di questo tipo e che senza dubbi condanni le dichiarazioni che vedono l’omosessualità come una malattia».

«L’emendamento “Salva Opinioni Omofobe” – aggiunge – , voluto da Costa, ex di Forza Italia, e approvato dalla maggioranza, renderebbe queste espressioni lecite. Espressioni e pregiudizi per i quali avvengono queste aggressioni».

«Questo emendamento – ha concluso – va cambiato e vanno resi certi i supporti per i centri di assistenza alle vittime, da noi richiesti e previsti dalla proposta di legge contro l’omotransfobia che possono aiutare le vittime, fondi che ora la commissione bilancio sembra che li voglia ulteriormente limitare».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie