Aiello, disoccupati al lavoro: in paese nasce il servizio civico

Iniziativa nel comune dell'hinterland. Il vice sindaco Gaeta: le persone al centro



1' di lettura

Disoccupati al lavoro per il paese, ad Aiello del Sabato nasce il servizio civico. La delibera, su proposta del vicesindaco Sebastiano Gaeta, è stata approvata ieri pomeriggio in consiglio comunale.

“Il nostro – afferma Gaeta – è un progetto che tende a realizzare due obiettivi: far lavorare nostre concittadine e nostri concittadini attualmente disoccupati e rendere un servizio al paese in settori importanti come il decoro urbano, custodia e pulizia di strutture pubbliche e la collaborazione nelle iniziative comunali. Mettiamo al centro le persone”.

“È un aiuto reciproco – prosegue il vicesindaco – che vede da un lato l’impegno di questi cittadini coinvolti in attività di utilità collettiva e dall’altro un compenso mensile di 400 euro dato con tutto il cuore a chi attraversa un momento difficile soprattutto a causa di questa emergenza sanitaria e sociale. Sono fiero e contento di aver riproposto questa iniziativa che oltre ad elargire un piccolo contributo economico, punta all’inclusione e al benessere di tutta la comunità”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.