Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Disoccupazione » Lavoro / Aiuti per disoccupati nel 2021: una panoramica

Aiuti per disoccupati nel 2021: una panoramica

Aiuti per disoccupati nel 2021: una panoramica degli ammortizzatori sociali previsti. Approfondimento su Naspi, Dis-Coll, Assengo di Ricollocazione e Rdc.

di Jonatas Di Sabato

Maggio 2021

La pandemia ha causato molti danni nel settore lavorativo. Ecco, quindi, una panoramica sugli aiuti per disoccupati nel 2021.

Molte di queste misure sono erogate dall’INPS e vanno a sostenere persone che hanno perso il lavoro e vivono una situazione di difficoltà.

Aiuti per disoccupati nel 2021: La NASPI

Questa misura è una delle principali per i lavoratori dipendenti disoccupati, a eccezione di quelli agricoli.

Se la perdita di lavoro è involontaria si può richiedere la Naspi all’INPS entro 68 giorni dalla perdita del lavoro. Questa sarà calcolata in base alla retribuzione imponibile ai fini previdenziali degli ultimi 4 anni. L’importo mensile non può essere superiore ai 1.335,40 euro.

Il massimo dell’erogazione sarà pari a 24 mesi.

Aiuti per disoccupati nel 2021: La Dis-Coll

La disoccupazione per i collaboratori spetta a chi è iscritto in via esclusiva alla Gestione Separata, che non sia pensionato e privo di partita IVA. Tra questi ci sono anche assegnisti di ricerca e dottorandi.

Anche questo sussidio è erogato dall’INPS e la domanda deve essere fatta entro 68 giorni dalla fine del contratto di collaborazione o dell’assegno di ricerca/dottorato.

L’assegno di dis-coll sarà mensile per una durata pari alla metà dei mesi in cui sono stati versati contributi nel periodo dal 1° gennaio dell’anno civile precedente l’interruzione del rapporto e l’evento stesso. In ogni caso, la prestazione non potrà avere durata superiore ai 6 mesi.

L’importo, invece, è calcolato in funzione del reddito imponibile ai fini previdenziali, derivante dal rapporto di collaborazione, relativo all’anno in cui si è interrotto il contratto ed all’anno solare precedente. Il valore dev’essere successivamente diviso per i mesi di contribuzione o frazione di essi. Questo non potrà superare i 1.335,40 euro al mese.

Aiuti per disoccupati nel 2021
Aiuti per disoccupati nel 2021: una panoramica degli ammortizzatori sociali attivi.

Aiuti per disoccupati nel 2021: La disoccupazione agricola

I lavoratori agricoli che sono iscritti agli elenchi nominativi della categoria, i piccoli coloni e piccoli coltivatori diretti possono accedere alla disoccupazione agricola.

Anche questa misura è erogata dall’INPS. Spetta agli operai a tempo indeterminato se hanno i seguenti requisiti:

Chi, invece, ha un contratto a tempo determinato, potrà avere diritto a due distinte misure se avrà questi requisiti:

La domanda dovrà essere fatta all’Istituto Previdenziale entro il 31 marzo dell’anno successivo di riferimento.

Aiuti per disoccupati nel 2021: Assegno di ricollocazione

Questa misura prevede l’erogazione di un voucher che può essere speso presso Centro per l’Impiego e Agenzie per il Lavoro in modo da ottenere un servizio di ricollocamento professionale.

In questo momento è riconosciuto a chi percepisce il Reddito di Cittadinanza e a quei lavoratori coinvolti in accordi di ricollocazione nelle ipotesi di Cassa integrazione guadagni straordinaria.

Aiuti per disoccupati nel 2021: Reddito di Cittadinanza

La misura economica, introdotta nel 2919, è finalizzata al reinserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

È compatibile con Naspi e Dis-Coll e può essere percepita per 18 mesi al massimo, rinnovabili dopo un mese di sospensione.

Per fare richiesta bisogna avere alcuni requisiti, come:

L’importo non potrà superare i 9.360,00 euro annui che sono a 780 euro mensili.

Aiuti per disoccupati nel 2021

Aiuti per disoccupati nel 2021: Sussidi economici Covid-19

Questi sono aiuti temporanei, che possono variare di anno in anno, inseriti, di norma, nella Legge di Bilancio.

Nel 2021 questi sono:

Prima di chiudere, se questo articolo vi è sembrato utile, sostenete il progetto di The Wam iscrivendovi ai nostri gruppi social e alle nostre app, per rimanere sempre aggiornati su lavoro, bandi, bonus ed agevolazioni. È tutto gratuito e lo hanno già fatto migliaia di persone.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp