Aiuto economico per anziani: tutti i bonus e le agevolazioni

La guida completa che spiega come ricevere l'indennità di accompagnamento, la pensione di cittadinanza, ma anche le detrazioni di colf e badanti.

Aiuto economico anziani
Aiuto economico anziani: tutti i bonus e le agevolazioni.
4' di lettura

Aiuto economico per anziani: quali sono le migliori agevolazioni e come ottenerle? Assegno sociale e di accompagnamento, pensione di cittadinanza, detrazione delle spese di assistenza, di colf e badanti, benefici Inps.

In Italia sono numerosi i sussidi per cittadini anziani concessi per requisiti legati all’età, alle condizioni economiche, al grado di invalidità. Vediamo le più importanti.

Indice:

  1. Assegno sociale per anziani invalidi

  2. Detrazione per le spese di assistenza

  3. Detrazioni costi colf e badante

  4. Detrazione spese mediche

  5. L’indennità di accompagnamento

  6. Pensione di cittadinanza

  7. Gruppo whatsapp offerte di lavoro, bandi e bonus

Assegno sociale per anziani invalidi

Le persone con una invalidità riconosciuta, che ricevono una pensione di inabilità civile o assegno mensile di assistenza, dai 67 anni hanno diritto alla conversione dei trattamenti in un assegno sociale.

L’importo dell’assegno sociale sostitutivo per il 2020 è pari a:

374,48 euro per gli invalidi civili parziali, che non superano col reddito i 4.868,24 euro. In particolari condizioni quella cifra può salire di 85,35 euro e arrivare a 459,83 euro mensili;


374,48 euro mensili per gli invalidi civili totali, con un limite di reddito personale pari a 16.824,46 euro all’anno. A certe condizioni di reddito è possibile ottenere l’aumento del sussidio, di 85,35 euro ogni mese, e arrivare a 459,83 euro mensili.

Link utili:

Come richiedere l’assegno sociale

Detrazione delle spese di assistenza

Le cure per gli anziani non autosufficienti possono essere detratte dalle spese di assistenza. Lo stesso discorso vale per i familiari che li assistono fino a un tetto di 2100 euro, se il reddito non supera i 40mila euro. La detrazione è pari al 19% dei costi e va indicata nel modello 730 o nella dichiarazione dei redditi.

Una certificazione medica deve attestare che la persona anziana non è autosufficiente. Rientrano in questa categoria anche chi ha bisogno di una sorveglianza continuativa.

Link utili:

Come ottenere il rimborso col modello 730

Detrazioni costi colf e badante

Se viene pagata una colf o una badante per assistere la persona anziana, si possono dedurre (ridurre la spesa alla quale applicare una tassa) i contributi versati alla collaboratrice fino a 1549,37 euro annui e a prescindere dai requisiti della persona assistita.

Link utili:

Come garantire il bonus baby-sitter a nonni e zii

Detrazioni spese mediche

Sono previste delle detrazioni per quegli anziani che hanno bisogno di assistenza perché sono invalidi al 100% o hanno un handicap anche non grave. E’ possibile dedurre dal suo reddito o dal familiare che lo assistenze le spese mediche, anche se l’anziano non è fiscalmente a carico. Nello specifico possono essere dedotti:

  1. i costi del persona paramedico con qualifica professionale specialistica

  2. i costi di chi si occupa dell’assistenza diretta dell’anziano

  3. le prestazioni del personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, dal personale con la qualifica di educatore professionale, dal personale qualificato addetto ad attività di animazione e di terapia occupazionale.

Gli anziani disabili con handicap, o i familiari che li hanno a carico hanno diritto a una detrazione del 19% dall’Irpef che riguarda:

  1. le spese mediche specialistiche sostenute per il disabile;

  2. l’acquisto di mezzi che aiutano a deambulare;

  3. l’acquisto di poltrone per inabili e minorati o apparecchi medici specifici

L’indennità di accompagnamento

L’indennità di accompagnamento di solito richieste il requisito di una invalidità pari al 100% o comunque condizioni di salute che compromettono la vita dell’anziano.

La richiesta di accompagnamento va fatta all’Inps dopo aver ottenuto una certificazione medica. Come ricorda il sito Laleggepertutti.it è possibile, con la stessa procedura, richiedere la certificazione di handicap, grazie alla legge 104. L’assegno di accompagnamento, che prevede 520,29 euro al mese, non è tassato e non è soggetto a limiti di reddito.

Pensione di cittadinanza

La pensione di cittadinanza viene accreditata ai nuclei familiari composti esclusivamente da persone che hanno raggiunto l’età pensionabile (67 anni fino al 2020).

Il sussidio spetta agli anziani che non hanno reddito, oppure può integrare la pensione o l’assegno sociale o altre prestazioni. Il sussidio viene accreditato sulla carta Rdc/Pdc o come accredito in banca o alle poste.

L’importo della pensione di cittadinanza è determinato da due quote: 630 euro al mese per il nucleo familiare con un componente che può arrivare fino a 1323 euro in caso di più persone.

La seconda quota, fino a 150 euro al mese, è riconosciuto a chi paga l’affitto o una rata di un mutuo in abitazioni di proprietà o per edifici per i quali è stato stipulato l’accordo alla costruzione da un componente del nucleo familiare.

Link utili:

Come ottenere il reddito di cittadinanza: requisiti aggiornati al 2020

Inps: portale per richiedere la pensione di cittadinanza

Pagamento pensioni settembre 2020: quando?

Pensione online: cosa cambia con il cedolino?

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Leggi qui l'ultima rassegna stampa inviata.

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie