Al Tilt di Avellino Fat Jam, quando l’arte incontra la strada

2' di lettura

Musica, danza e colori. Un luogo dove tutti possono esprimere la propria arte. Questo e tanto altro sarà l’evento Fat Jam che si terrà domenica 23 Giugno al locale Tilt di Avellino. Se si dovesse descrivere in poche parole, l’evento è un’occasione in cui l’arte incontra la strada in modo tale da essere aperta a tutti. Nessuno escluso. Iniziativa del tutto nuova nel territorio irpino. Free entry e molteplici le attività. A spiegarci il perché e a darci più informazioni al riguardo è stato uno degli organizzatori dell’evento Andrea D’Argenio, in arte Kyllne.

Dall’hip hop al parkour

“La Jam nasce da Fat Groove, in collaborazione con il Tilt. Oltre agli organizzatori del marchio DJ Kyllne, Peste Mc e Nuno (rapper), sono coinvolti nella realizzazione dell’evento anche Ebam (writer e tatuatore) e Luca Fader’n’Fathers (DJ). E’ la prima Jam del brand -attivo dal 2012 sul territorio irpino- con eventi hiphop, battle di freestyle e contest musicali”, dice.

Un evento che comprende tutto. Non solo musica. “Per chi fosse meno informato, una jam hip hop è un evento che storicamente comprende il writing, il djing, il breaking e l’mcing. Queste le 4 discipline dell’hip hop. Ovviamente l’evento -che inizia alle 10 di mattina per proseguire fino a notte inoltrata– comprenderà tutto ciò ma anche altre attività affini al mondo della strada come street basket, parkour, live painting. E anche esposizioni di dischi, magliette artigianali e altro ancora. Affluiranno ad Avellino artisti da varie regioni d’Italia.
Alcuni si sfideranno nelle battle di breakdance e freestyle, sotto gli occhi di giudici autorevoli. Altri invece si esibiranno per portare la loro musica o la loro arte sotto i nostri occhi. Si chiuderà poi con due DJ Set di musica elettronica per scatenarsi e celebrare al meglio la fine della giornata”.

Un’opportunità per giovani artisti

“Ovviamente, come in ogni jam che si rispetti, chiunque volesse partecipare attivamente all’evento non dovrà fare altro che dare la propria adesione. Questo ha un grande valore per tutti quei giovani che si cimentano nel mondo dell’arte e non vedono l’ora di esprimersi davanti ad un pubblico. Capita sempre meno, infatti, che i locali diano spazio a contenuti che esulino dalla cultura pop e dalle mode del momento. Un ostacolo alla diffusione dell’arte, specialmente in un piccolo centro come Avellino.

Speriamo di poter offrire una giornata all’insegno del divertimento e della condivisione, e di far incontrare i giovani artisti con quelli già affermati nella scena. Affinché possano essere di stimolo e guida” conclude Kyllne.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!