Almec Nusco, riciclaggio milionario dopo la bancarotta: tre sotto indagine

2' di lettura

Riciclaggio da oltre un milione e quattrocentomila euro. Soldi che derivano da una bancarotta fraudolenta ai danni dell’Almec di Nusco. Nell’indagine della Procura di Avellino, coordinata dal pm Luigi Iglio, sono finiti tre imputati. Oggi era prevista l’udienza preliminare. Il gup, Marcello Rotondi, si è astenuto perché ha svolto funzione di gip nell’altro procedimento penale legato ad Almec che risale al 2011. Quando il magistrato prestava servizio al tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, oggi chiuso.

Almec di Nusco: inchiesta per riciclaggio

La bancarotta – alla quale è legata l’attività di riciclaggio – è riferita al fallimento della Almec Spa di Nusco. Una fabbrica che aveva una capacità produttiva pari a circa 20.000 tonnellate all’anno di componenti in alluminio e vantava, fra i clienti, brand come Fiat, Piaggio, General Motors e Volkswagen.

Questo filone d’inchiesta si riferisce a persone che, con le loro attività di riciclaggio, avrebbero danneggiato proprio l’azienda.Gli interessi dell’Almec sono rappresentati, in questa causa, dall’avvocato Gerardo Di Martino del foro di Avellino.

Riciclaggio dopo la bancarotta fraudolenta

L’indagine riavvolge episodi fra il 2010 e il 2011. Ricostruiti dalla guardia di finanza. I militari hanno focalizzato la loro attenzione su un 1 milione 470mila euro, finiti su un conto riconducibile al procuratore e legale rappresentante dell’Almec, un 64enne di Pistoia. Somma che è transitata su un secondo conto corrente, di una società fiduciaria, legata al secondo indagato, 73enne di Firenze. Il terzo uomo al centro dell’inchiesta, un 46enne di Modena, è il legale rappresentante di una società di San Marino, sul cui conto era stato versato denaro dell’Almec. La ditta aveva poi emesso bonifici che – per l’accusa – servivano a rendere difficilmente identificabile il denaro.

Il prossimo 9 gennaio l’udienza preliminare sarà celebrata dal gup, Francesca Spella. Gli imputati proveranno a smentire le accuse. La loro difesa sarà affidata agli avvocati Annarosa Francini, Stefano Gentili, Sigfrido Fenyes e Francesco Bellucci.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie