Sfascia gli uffici del Comune per un ritardo nello stipendio: condannato operatore ecologico

Condannato a quattro mesi, con pena sospesa, e a risarcire i danni all'ente un quarantenne di Altavilla Irpina che ha danneggiato l'ufficio Protocollo del Comune.

tribunale avellino tre


1' di lettura

Condannato a quattro mesi, con pena sospesa, e a risarcire i danni all’ente un quarantenne di Altavilla Irpina che ha danneggiato l’ufficio Protocollo del Comune. L’imputato, un operatore ecologico che si occupava di spazzare le strade del comune, era finito a processo dopo essere “esploso” per un ritardo nel pagamento dello stipendio. Nello specifico, aveva danneggiato il computer e la stampante dell’Ufficio Protocollo, rovesciandoli dalla scrivania e facendoli cadere a terra. Il Comune si è costituito parte civile con l’avvocato Danilo Iacobacci, le cui conclusioni sono state accolte così come quelle del Vpo ascoltato in udienza, Angela De Nisco. Prima della pronuncia del giudice Pierpaolo Calabrese. L’avvocato, Alberico Villani, impugnerà la condanna in Appello.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!