Servizio di Car Sharing: a Napoli c’è Amicar

Punta, fra le altre qualità, su costi contenuti e su parcheggi gratis in diverse zone.

2' di lettura

Una delle novità che sta prendendo sempre più piede sul nostro territorio è il car sharing.

Care sharing: come funziona?

Tramite questo innovativo servizio l’utente riesce ad abbattere i costi dell’acquisto di un’auto nuova ed anche le lunghe attese del trasporto pubblico, mediante il noleggio a minuti di una vettura.

In particolar modo, dopo aver gratuitamente eseguito il download dell’applicazione sul proprio device ed aver attivato la geolocalizzazione, ciascuno può agevolmente identificare le automobili disponibili più vicine alla propria posizione, così da procedere immediatamente alla prenotazione.

Dopodichè, una volta raggiunto il mezzo e giunti a destinazione, l’utente è tenuto a parcheggiare solo nei luoghi consentiti sulla mappa, in maniera tale da consentire ad altri soggetti di poter fruire della medesima auto.

Questa nuova modalità di trasporto è ormai nettamente favorita rispetto al tradizionale noleggio auto che impone all’utilizzatore di godere del bene per uno e più giorni, con ulteriore aggravio di costi a suo carico.

Car sharing: a Napoli nasce Amicar

Le città nelle quali ha avuto maggiore successo sono Milano, dove è possibile scegliere l’auto addirittura tra otto diversi modelli (tra cui Bmw e Mini) e Roma in cui la clientela preferisce guidare le Smart e le Fiat 500.

Finalmente anche sul territorio napoletano è possibile fruire del servizio di car sharing chiamato Amicar. Ad oggi, sono a disposizione dell’utenza soltanto le Peugeot e-208 elettriche con cambio automatico, sebbene sia già in progetto di incrementare il parco auto.

Utilizzando queste vetture è anche possibile parcheggiare gratuitamente sui posti a pagamento, in quelli convenzionati con Amicar e nei pressi delle colonne di ricarica elettrica, oltre a poter attraversare qualsiasi zona a traffico limitato della città.

Diversamente da quanto accade nelle altre città, l’Amicar può essere impiegata per andare ovunque, ma al ritorno è obbligatorio lasciarla solo in determinate aree di sosta indicate nell’app, tra cui – a solo titolo esemplificativo – vi sono Piazza Nazionale, Corso Arnardo Lucci e Via Cupa Nuova Cintia.

Costo conveniente

Ponendo infine attenzione ai costi del noleggio, il servizio appare molto conveniente: per i primi 50 km è previsto un addebito di 30 centesimi al minuto mentre, qualora venga superata questa soglia, il prezzo è di 25 centesimi al minuto.

Nella maggior parte dei servizi di car sharing, dopo aver posteggiato la vettura nell’area corretta, il costo viene addebitato direttamente sulla carta di credito del fruitore, già collegata all’account dell’utente al momento dell’iscrizione al servizio, che tra l’altro generalmente prevede il pagamento di una tariffa base mensile o annuale.

Come pagare

Proprio per questo motivo è importante che il cliente sia già in possesso di una carta di credito, scelta tra i vari prodotti lanciati sul mercato finanziario dagli istituti di credito e che sia confacente alle proprie necessità operative ed economiche.

Tra le più diffuse vi sono le carte di credito Illimity, American Express e Hybrid Classic (per ulteriori approfondimenti su caratteristiche e costi delle carte di credito: http://www.cartedipagamento.com/confronto_carte_di_credito.htm).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie