Si tuffa nella notte nel mare di Marina di Camerota e rischia di annegare

Salvato dagli amici che avevano avvisato la guardia costiera. L'uomo trasportato in ospedale: sta bene

1' di lettura

Un tuffo a mare di notte ha rischiato di trasformarsi in tragedia. E’ accaduto a Marina di Camerota, nella zona della Calanca, una delle spiagge più belle della zona. Erano da poco passate le una e trenta. L’uomo era insieme ad un gruppo di persone. Sono state proprio loro ad avvisare la capitaneria di porto: c’è un uomo che sta annegando, fate presto.

Salvato dagli amici e trasportato in ospedale

I militari sono intervenuti immediatamente. Per fortuna non c’è stato bisogno del loro intervento. L’uomo è stato tratto in salvo dagli stessi amici. Ma aveva ingerito molta acqua. I militari della guardia costiera hanno avvisto il 118. I medici hanno trasportato l’uomo nell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove si è completamente ripreso.

Mamme e figli travolti dalle onde

Qualche settimana fa, il 16 giugno, questa volta a Pisciotta, la guardia costiera di Porto ha salvato due mamme con i figli di 4 e 7 anni. E’ accaduto nella zona di Gozzipuodi. I due bambini stavano facendo il bagno, quando un’onda li ha travolti e risucchiati, le mamme sono corse in aiuto. Hanno subito la stessa sorte. La scena è stata notata da due militari della guardia costiera, fuori servizio. Si sono tuffati e uno a uno hanno salvato mamma e figli dal furore delle onde.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!