Apertura palestre e piscine: quando e come potremo tornarci?

Apertura palestre e piscine. Il Comitato Tecnico Scientifico ha validato e modificato un protocollo stilato dal Ministero dello Sport per consentire la riapertura in sicurezza. La decisione spetterà al nuovo governo.

3' di lettura

Apertura palestre e piscine. Il Comitato Tecnico Scientifico ha validato e modificato un protocollo stilato dal Ministero dello Sport per consentire la riapertura in sicurezza. La decisione spetterà al nuovo governo.

Indice

Apertura palestre e piscine

Apertura palestre e piscine: quando e come

Apertura palestre e piscine in base al colore della zona

Apertura palestre e piscine: quando potremo tornarci?

Apertura palestre e piscine

Il Ministero della Sport ha stilato un protocollo per consentire la riapertura in tutta sicurezza di palestre e piscine.

Il testo, poi passato in mano al CTS, Comitato Tecnico Scientifico, è stato revisionato e validato. Ma spetterà al nuovo governo prendere la decisione finale. Lo ha riportato il Corriere della Sera.

Distanziamento sociale e igiene compulsiva sono i tratti base del regolamento che però mira a far riaprire, anche se con delle limitazione, strutture chiuse da mesi e fortemente penalizzate dalla pandemia.

Non ci sono solo i conti in rosso di palestre e piscine in gioco. C’è in ballo la salute dei cittadini e delle cittadine che hanno letteralmente bisogno di tornare a fare sport.

Una motivazione che il CTS ha tenuto a sottolineare con particolare attenzione, come ha scritto il Corriere: anche se il rischio dell’aggregazione di persone di ogni età è elevato in questi luoghi, potrebbero rivelarsi altrettanto gravi le conseguenze sulla salute mentale e fisica che lo stop forzato allo sport ha creato.

“Si valuta con molta preoccupazione, in questa fase dell’epidemia sostenuta il riscontro potenziale di aggregazioni tra persone all’interno degli impianti sportivi soprattutto in ambienti chiusi e confinati” hanno scritto i tecnici del comitato.

Poi hanno aggiunto, “si ritiene particolarmente importante il ritorno alla fruizione delle attività fisiche, soprattutto nei soggetti in età evolutiva e negli individui con patologie croniche e negli anziani, nei quali il benessere psico-fisico acquisisce una dimensione fondamentale sullo stato di salute” (Corriere della Sera)

Insomma, la riapertura degli impianti è una questione di salute, soprattutto per i ragazzi, ma anche per gli anziani.

Apertura palestre e piscine: quando potremo tornarci?

Apertura palestre e piscine: quando e come

La decisione sulla riapertura la dovrà prendere il nuovo governo, per questo non abbiamo informazioni certe su una possibile data. In un altro articolo del Corriere della sera, viene spiegato che il protocollo potrebbe entrare in vigore dal 6 marzo, dato che il DPCM 14 gennaio è in vigore fino al 5 marzo.

Le regole sono pensate per il sistema diviso in zone in base alla situazione del contagio, quindi le restrizioni variano in base a zona gialla, zona arancione o zona rossa.

In estrema sintesi, le regole contenute nel protocollo, secondo la ricostruzione del Corriere, sono le seguenti:

  • Palestre: distanza interpersonale di almeno 2 metri, obbligo di mascherina per gli operatori, vietato usare docce. E’ inoltre necessario igienizzare gli strumenti ad ogni utilizzo e devono essere disponibili dispenser con liquido igienizzante in tutti i punti di passaggio; vietato lasciare indumenti e oggetti personali nello spogliatoio ma vanno riposti in borse e zaini.

  • Piscina: garantire almeno 10 metri quadrati a persona per chi nuota, mascherina obbligatoria fuori dall’acqua, per lo spogliatoio valgono le stesse regole della palestra.

Apertura palestre e piscine in base al colore della zona
  • Zona rossa: salvo modifiche operate da autorità locali, attualmente in zona rossa è consentito fare attività fisica individuale solo all’aperto.

  • Zona arancione: palestre, piscine e tensostrutture possono riaprire ma solo per attività individuali oltre che gli allenamenti per gli sport dilettantistico non da contatto e di squadra.

  • Zona Gialla: consentite tutte le attività della zona rossa e arancione, più oltre gli allenamenti per gli sport dilettantistico da contatto e di squadra. (Corriere della sera)

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie