Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per Partite Iva » Fisco e tasse » Lavoro » Partite Iva / Aprire Partita IVA online nel 2021: costi e come fare

Aprire Partita IVA online nel 2021: costi e come fare

Aprire Partita IVA online nel 2021: costi e come fare. I pro e i contro di aprire una partita IVA online. Qualche consiglio sul miglior servizio che conosciamo.

di The Wam

Giugno 2021

Aprire Partita IVA online nel 2021 e gestirla non è più complicato come prima. Inoltre non costa neanche tanto. Anzi. Oggi ci sono metodi più diretti che permettono di fare tutto in autonomia.

Ovviamente, ci sono dei pro e dei contro nell’aprire una partita IVA online. In questo articolo ne elencheremo qualcuno.

Aprire Partita IVA online: quando conviene

Aprire Partita IVA online può essere una buona idea soprattutto all’inizio, se volete cominciare a lavorare in proprio immediatamente e senza spendere troppo.

Evitare l’intermediazione del solito commercialista, infatti, oltre a farvi risparmiare i soldi della parcella, vi farà risparmiare anche tempo.

Inoltre, una volta affidati a un commercialista, sarà difficile farne a meno. Ci sono infatti delle scadenze che vanno rispettate per legge. Per ognuna di queste, solitamente, un professionista vi chiede un compenso.

Con un sistema online invece si paga una sola volta all’anno e si ha diritto a una serie di servizi, che altrimenti sarebbero a pagamento. Inoltre il calendario delle scadenze è automatico, gestibile dal cellulare. Vediamo uno dei servizi leader in Italia. (Se vuoi fare domande specifiche sul Rem, seguici su Instagram)

Aprire Partita Iva online: costi e procedura. Conviene?

Aprire Partita IVA online spesso vi garantisce:

Aprire Partita IVA online: i contro

Ci sono, ovviamente, anche dei contro ad aprire la partita IVA online.

Di sicuro, uno di questi è la minore «flessiblità» del servizio. Un commercialista tradizionale, infatti, potrebbe certamente avere dei canali privilegiati, lavorando nel vostro stesso territorio.

Online, da questo punto di vista, mancherebbe la rete di professionalità che spesso velocizzano il disbrigo di alcune pratiche. In realtà, però, quando si ricorre per esempio al regime forfettario, questi bisogni sarebbero irrisori.

Da non sottovalutare anche la possibile «interconnessione aziendale». Se la vostra attività si presta a «fare rete» con altre imprese, di sicuro un commercialista, che ha a che fare con decine di attività, può essere il punto di contatto fra diverse realtà.

Aprire Partita IVA online nel 2021: costi e come fare
Aprire Partita IVA online nel 2021: pro e contro.

Aprire Partita IVA online: conclusioni

Insomma, noi ci sentiamo di consigliare di aprire partita IVA online a chi sta cominciando il suo percorso lavorativo e a chi ha già una partita IVA. La semplicità delle operazioni da svolgere non rende essenziale la presenza di un commercialista «fisico».

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp