Argentina, il vero Coronavirus ora è la fame

Crisi alimentare in Argentina. La maggioranza dei giovanissimi, bambini e adolescenti non riesce a comprare generi alimentari. Dramma acuito dal Coronavirus

Crisi alimentare in Argentina. Manca il cibo
Insufficienza alimentare in Argentina. Ne soffrono soprattutto i giovanissimi.
2' di lettura

Una crisi profonda con radici lontane. Acuita dal Coronavirus. Ne soffrono soprattutto i giovanissimi. Bambini e adolescenti sopravvivono grazie alle mense e alle attività di carità. Una situazione drammatica.

Argentina in crisi

In Argentina, come confermato da El Pais, c’è “crisi alimentare”. Con lo scoppio della pandemia sempre più persone hanno faticato a comprare i generi alimentari.

L’osservazione parte dal racconto dell’esperienza di una mensa, gestita da un’associazione caritatevole “Los Bajitos“. Dall’inizio dell’anno e, in pochissimo tempo, il numero di avventori dell’istituto è letteralmente duplicato.

La mensa è localizzata nelle vicinanze di Buenos Aires, dove vivono quasi 3 milioni di persone. Mentre in totale i cittadini del paese raggiungono quasi 45 milioni di abitanti.

Già prima della pandemia una parte consistente della popolazione aveva bisogno di aiuto per arrivare a fine mese.

Dopo il lockdown, durato mesi, rialzarsi sembra ancora più difficile.

Il primo problema è l’insicurezza alimentare. Tanto che lo Stato ha investito circa 920 milioni di euro per rafforzare le politiche alimentari.

Crisi alimentare in Argentina. Manca il cibo
Insufficienza alimentare in Argentina. Ne soffrono soprattutto i giovanissimi.

Colpisce i giovanissimi

Una situazione delicata, in Argentina, già prima del Coronavirus.

Sarebbero 8,3 milioni di ragazze e ragazzi ad aver bisogno di aiuti alimentari. Circa il 62.9% della gioventù del paese.

Dati a dir poco allarmanti. Specie se si considera che ben 2.4 milioni si trovano in condizioni di povertà assoluta.

Per questo associazioni di volontariato come la Caritas si sono adoperate a fornire cibo e vivande ai bisognosi anche a domicilio, per evitare assembramenti nelle sale mensa.

Lo stato invece ha promosso uno strumento chiamato “carta alimentare” per comprare beni di prima necessità, che è riuscita a raggiungere circa 2 milioni di bambini.

La dieta insufficiente

La situazione è drammatica e preoccupante. Anche per la qualità dell’alimentazione.

La dieta di molti, troppi, sembra insufficiente al reale fabbisogno di macronutrienti.

Mancano carni e pesce fresco, legumi e verdure. Ma le mense, nella stragrande maggioranza dei casi, non riescono ad offrire menù variegati, sia per i costi onerosi che per le difficoltà logistiche.

In barba ai bisogni nutrizionali dei bambini, grandi e piccini ricevono polente, zuppe e cibi trasformati e quasi mai freschi.

Il risultato, è che il 41% dei ragazzi e adolescenti tra i 5 e i 17 anni è in sovrappeso.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie