Tentata estorsione a un imprenditore edile, l’indagato risponde

Il 42enne di Pago del Vallo di Lauro ha deciso di rispondere alle domande del giudice per le indagini preliminari.

1' di lettura

Il 42enne di Pago del Vallo di Lauro (Avellino), Michele Castaldo, arrestato una inchiesta della direzione distrettuale antimafia per tentata estorsione in concorso ai danni di un imprenditore edile del nolano, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari.

Tentata estorsione, le accuse

I carabinieri di Baino, su disposizione del gip di Napoli, hanno eseguito sei misure cautelari (due in carcere e quattro ai domiciliari) fra Moschiano, Pago del Vallo di Lauro (AV) Visciano, Marigliano e
Nola
(NA).

L’origine dell’indagine

L’indagine dei carabinieri ricostruisce un periodo da ottobre 2017 a marzo 2018. E si fa riferimento a una tentata estorsione alla vittima per ricevere 25mila euro e costringerlo a vendere un terreno destinatario dei contributi regionali.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie