Coltivazione di marijuana: indagati muti davanti al giudice

1' di lettura

Hanno deciso di restare in silenzio in due irpini arrestati, in provincia di Potenza, con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari per entrambi. I difensori dei due indagati, gli avvocati Paola Forcione e Felice Pizza del foro di Avellino, hanno annunciato il ricorso al Riesame. Dove i legali proveranno a ottenere la revoca dell’arresto o, comunque, l’attenuazione della misura cautelare. (La foto di copertina è d’archivio e non rappresenta la cannabis sequestrata)

Coltivazione marijuana: irpini arrestati a Ruvo del Monte

I fatti – Il 41enne e il 54enne, entrambi della provincia di Avellino, sono stati scoperti dai carabinieri di Ruvo del Monte e da quelli di Atella, ad annaffiare proprio della marijuana. Così è scattato il sequestro: dodici piante di cannabis, arnesi agricoli e concime. La coltivazione è stata individuata in un terreno privato, non recintato e abbandonato in zona Cerrotulo.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie