Arresti e esami truccati Università di Salerno: nomi e metodo

Arresti all'Università di Salerno per esami truccati. Nomi e cifre legate ai due dipendenti universitari finiti ai domiciliari. Quarantadue indagati.

1' di lettura

Esami truccati all’Università di Salerno e graduatorie falsificate da due dipendenti della struttura universitaria a Fisciano. Questa mattina la guardia di finanza ha applicato gli arresti domiciliari a un 65enne e a un 53enne. Altre quarantadue persone, fra studenti e familiari, sono indagate.

I due dipendenti finiti agli arresti domiciliari sono accusati, a vario titolo, di accesso abusivo al sistema informatico, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici e induzione indebita a dare utilità.

Chi sono gli arrestati all’Università di Salerno?

I Finanzieri del Nucleo PEF di Salerno hanno arrestato il dipendente dell’Università salernitana Carmine Leo, 65 anni, e il co-indagato Carmine Cioffi, 53 anni.

Come è nata l’indagine?

Le indagini sono partite dalla denuncia dei vertici dell’Ateneo che avevano rilevato delle irregolarità nella procedura di immatricolazione di due studenti, iscritti alla Facoltà di Medicina, senza essere in posizione utile nella graduatoria nazionale dei test d’ingresso.

Come funzionava il sistema

Secondo gli accertamenti della guardia di finanza uno degli indagati, in cambio di regali di studenti e famiglie inclusi rari fumetti da collezione, avrebbe usato le proprie credenziali per accedere al sistema informatico, facendo risultare come sostenuti esami mai fatti.

Le tasse universitarie non pagate

I finanzieri ritengono che il sistema abbia permesso di far risultare degli studenti in fasce di reddito inferiori a quelle reali, consentendo un importante risparmio sulle tasse universitarie. L’Università di Salerno ha subito sospeso Leo e bloccato ogni accesso al sistema informatico per permettere le verifiche.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie