Lusciano (Caserta), il marito del vicesindaco spara a un operaio

Le tensioni tra i due duravano da anni

pistola-guardia-giurata-lusciano
1' di lettura

Domenico Cantone, guardia giurata e marito di Maria Consiglia Conte, vicesindaco di Lusciano (Caserta), è stato arrestato dai Carabinieri di Aversa per tentato omicidio.

L’uomo, 39 anni, è accusato di aver sparato con la sua pistola di ordinanza verso un operaio di 51 anni, senza colpirlo. Per questo il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Secondo gli investigatori il movente non sarebbe politico, ma privato: in passato ci sarebbero state già delle tensioni con quell’operaio.

La posizione dei sindaco

Il sindaco di Lusciano, Nicola Esposito, ha condannato fermamente il gesto dichiarando:

Prendiamo le distanze e condanniamo il gesto, che non ha risvolti politici. Trattandosi di una lite familiare non è collegato all’attività della Pubblica Amministrazione.

Ho sentito il vicesindaco Maria Consiglia Conte, che ha spiegato che il marito ha agito per legittima difesa a seguito di minacce perpetrate negli anni, ma a sua volta condanna il gesto.

Si dichiara fiduciosa nella maigistratura e ha precisato che l’arma era di ordinanza, con regolare porto d’armi, poiché il marito svolge la professione di vigilante.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie