Asl Avellino, doppi stipendi: medico interrogato ancora

Avellino, Asl:
1' di lettura

Nuovo interrogatorio nell’inchiesta sui doppi stipendi dell’Asl di Avellino. Il medico indagato, in servizio al 118 del Distratto di Sant’Angelo dei Lombardi, è stato nuovamente ascoltato nell’indagine condotta dalla Procura di Avellino e delegata alla guardia di finanza del capoluogo irpino. La notizia è stata riportata dall’edizione odierna del Quotidiano del Sud.

Doppi stipendi Asl Avellino: le contestazioni

L’indagato, assistito dall’avvocato Antonio Rosania, ha chiesto di essere ascoltato per offrire dei chiarimenti rispetto ad alcune contestazioni. Per gli inquirenti il sistema di stipendi gonfiati avrebbe fruttato al medico oltre 600mila euro in tre anni fra il 2015 e il 2018. Nel mirino delle fiamme gialle sono finiti cedolini stipendiali intestati al medico indagato, con alcune identità false che sarebbero riconducibili proprio a lui.

Dalle dichiarazioni del professionista potrebbero prendere spunto altri accertamenti della guardia di finanza. L’inchiesta, infatti, si starebbe focalizzando anche su altri nomi. Per un curioso gioco del destino, proprio questa mattina in aula si è tenuto il processo a carico dei 33 imputati nell’indagine sui furbetti del cartellino dell’Asl di Avellino.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie