Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegni familiari 2021: come chiedere l’aumento

Assegni familiari 2021: come chiedere l’aumento

Assegni familiari 2021: ecco a chi spettano, da cosa dipende il loro importo e come fare per richiedere un aumento.

di Carmine Roca

Ottobre 2021

Gli assegni familiari 2021, come riporta il sito dell’INPS, sono “una prestazione a sostegno delle famiglie di alcune categorie di lavoratori, il cui nucleto familiare abbia un reddito complessivo al di sotto dei limiti di legge” (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Possono richiedere gli assegni familiari non solo i lavoratori italiani, ma anche quelli comunitari ed extracomunitari che operano sul territorio italiano.

Nello specifico, oggi ci occupiamo delle condizioni da rispettare per avere diritto ad assegni familiari più alti.

Assegni familiari 2021: come calcolare l’importo

L’ammontare degli assegni familiari è legato alla composizione del nucleo familiare e dal loro reddito totale.

Per calcolare l’importo degli assegni familiari si prendono in esame, oltre ai redditi esenti da imposta superiori a 1.032,91 euro, quelli assoggettabili all’Irpef (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) al lordo delle ritenute erariali, delle detrazioni di imposta e degli oneri deducibili prodotti nell’anno che precede il periodo di validità (dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo).

Per avere diritto agli Anf, il reddito complessivo del nucleo familiare deve essere composto almeno al 70% dal reddito percepito da lavoro dipendente e assimilato.

È chiaro che, più alto è il reddito del nucleo familiare, meno cospicuo sarà l’importo degli assegni familiari percepiti. Tra i redditi non vanno dichiarati:

L’ammontare degli assegni familiari 2021 varia in base alla tipologia del nucleo familiare. L’Inps stabilisce, con una tabella, la portata economica degli Anf rispetto al numero di componenti e al reddito complessivo del nucleo familiare. L’importo sarà più elevato per le famiglie che vivono in condizioni di particolare disagio (figli o genitori a carico disabili…) o con un reddito decisamente basso.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Assegni familiari 2021: come richiedere l’aumento

Dal 2022, gli assegni familiari verranno sostituiti dall’assegno unico e universale. Gli Anf continueranno ad essere versati fino al 31 dicembre 2021 con una maggiorazione di 37,5 euro per ciascun figlio, a disposizione dei nuclei familiari con due figli a carico e con una maggiorazione di 55 euro per ciascun figlio per i nuclei familiari con a carico almeno tre figli.

Possono ricevere la maggiorazione le famiglie con a carico figli minorenni, figli maggiorenni inabili al mondo del lavoro e figli tra i 18 e i 21 anni studenti o apprendisti, che appartengono a nuclei familiari numerosi.

Assegni familiari 2021

Ma come richiedere l’aumento degli assegni familiari 2021? I lavoratori possono inviare la classica domanda Anf al sito dell’INPS, cliccando su “prestazioni e servizi” e poi alla voce “assegno per il nucleo familiare-Anf”.

Sarà l’INPS a provvedere all’istruttoria e a verificare i requisiti del richiedente, individuando gli importi spettanti, in base al reddito percepito negli anni precedenti alla richiesta e alla tipologia del nucleo familiare.

Se hai ancora dubbi su come richiedere l’aumento degli assegni familiari, non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp