Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie / Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati

Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati

Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati. Guida per dipendenti pubblici, privati e iscritti alla Gestione separata.

di The Wam

Marzo 2022

Gli assegni familiari ANF per i figli a carico fino a 21 anni sono stati sostituiti dall’Assegno unico, che comunque non cancellerà le detrazioni per gli altri familiari (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Inoltre, la sostituzione dei benefici non cancella il diritto di richiedere e ottenere gli arretrati, salvo però che si faccia domanda entro 5 anni.

In questo articolo spiegheremo chi può fare domanda per ottenere gli arretrati degli Assegni familiari ANF e come si fa per i dipendenti e per gli iscritti alla Gestione separata dell’Inps.

Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati

L’articolo 23 del testo unico degli Assegni familiari ANF specifica che è possibile fare domanda entro 5 anni.

La richiesta, da inoltrare all’Inps (cliccate su «Accedi al servizio» e poi selezionate la vostra categoria di appartenenza) va quindi inviata entro 5 anni da contare dal primo giorno del mese successivo a quello in cui l’assegno si riferisce.

Se quindi volete recuperare gli Assegni familiari ANF di aprile 2019 dovrete contare i 5 anni a partire dal 1° maggio 2019. Nell’esempio quindi si avrà tempo fino al 1° maggio 2024.

Ricordiamo che proprio dal 1° aprile 2019 i datori di lavoro sono esclusi dall’onere dell’intermediazione. Significa che la domanda è responsabilità del dipendente, che deve interfacciarsi con l’Inps.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Guarda il video sul Canale Youtube e commentalo per ricevere tutte le news sul cellulare

Assegni familiari ANF, arretrati per gli iscritti alla Gestione separata

I lavoratori iscritti alla Gestione separata dell’Inps hanno altre regole da rispettare.

Per loro la domanda per ottenere gli Assegni familiari ANF va inoltrata dal 1° febbraio dell’anno successivo a quello per cui si richiede la prestazione.

Significa che, per esempio, il 1° febbraio del 2022 si è aperta la possibilità di richiedere gli arretrati riferiti al 2021.

Nel 2023, quindi, si potrà fare domanda per il bimestre gennaio/febbraio 2022 (ricordiamo infatti che i primi due mesi di quest’anno non hanno subito variazioni in merito agli Assegni familiari ANF).

Guarda il video sul Canale Youtube e commentalo per ricevere il calendario dei pagamenti

Assegni familiari ANF, chi può richiederli ancora?

Nonostante l’introduzione dell’Assegno unico non tutti gli Assegni familiari ANF sono spariti (leggi qui gli altri bonus cancellati).

Il nuovo provvedimento infatti incide soltanto sui figli a carico con meno di 21 anni (ecco tutti i casi compatibili per i figli maggiorenni) e su quelli con disabilità (senza limiti di età).

Rimandandovi a questa guida per approfondimenti, elenchiamo brevemente le categorie di lavoratori a cui potrebbero spettare gli ANF:

Ecco gli articoli più apprezzati dagli utenti di TheWam:

Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati
Assegni familiari ANF, 5 anni per richiedere gli arretrati

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp