Assegni familiari arretrati: come vengono pagati e come si richiedono

La procedura per richiedere i soldi non incassati. C'è la possibilità di richiederli per cinque anni.

2' di lettura

In questa guida vedremo come richiedere gli arretrati per gli assegni ai nuclei familiari (ANF) (qui la guida per chiederli), prestazioni economiche riservate ai lavoratori italiani e a quelli stranieri che rispettano i requisiti e il reddito previsto dalla norma.

Gli assegni sono pagati dal datore di lavoro se sei dipendente, dall’Inps se sei un lavoratore iscritto alla gestione separata, agricolo a tempo determinato, dipendente di ditte cessate o fallite o un lavoratore domestico.

Indice:

  1. Chi versa gli assegni familiari arretrati

  2. Domanda e modulo

  3. Gruppo whatsapp offerte di lavoro, bonus e concorsi

Chi versa gli assegni familiari arretrati

La legge permette di riscuotere gli assegni familiari per i periodi in cui non ne hai fatto richiesta. L’importante è presentare domanda entro cinque anni o non si potranno più avere quei soldi.

La domanda, per richiedere gli arretrati, può essere presentata online attraverso la sezione dedicata del sito Inps, tramite call center INPS al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile o attraverso i patronati.

Gli assegni dovuti, su prestazioni come l’assegno ordinario di invalidità e la disoccupazione, vanno chiesti direttamente all’Istituto nazionale previdenziale (INPS).

La domanda, per ricevere gli assegni familiari arretrati, va presentata all’Inps, tranne che per i lavoratori a tempo determinato in agricoltura.

Domanda e modulo

Per presentare la domanda bisogna compilare il modulo per la richiesta degli Assegni Familiari SR16 ANF/DIP o ANF/PREST se la richiesta viene fatta all’INPS. Dal 1° aprile 2019 questi modelli possono essere presentati solo online:

dal cittadino, sul sito dell’INPS tramite PIN, SPID o CNS,

attraverso un patronato.

Per compilare il modulo ANF bisogna avere:

  1. i dati del periodo riferito agli arretrati richiesti,

  2. l’anno della domanda,

  3. la ragione sociale dell’azienda alla quale si chiedono gli assegni,

  4. la composizione del nucleo familiare.

Se l’azienda è in liquidazione gli assegni familiari possono essere richiesti al liquidatore. Se l’attività, invece, sta fallendo è possibile fare domanda all‘Inps con il modello ANF/Prest online.

La domanda va presentata, sempre all’Inps, se si percepisce:

  • disoccupazione NASPI;

  • mobilità;

  • cassa integrazione

  • oppure nei casi caso di lavoro parasubordinato;

  • pensione da lavoro dipendente;
  • colf e badanti.

In questi casi va presentato all’INPS il modello ANF/Prest online per ogni anno di arretrati ANF.

Link utili:

Tutti i bonus per le famiglie con basso reddito

Bonus acquisti per famiglie: tutte le agevolazioni

Bonus sociale gas e luce

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie