Assegno di accompagnamento: importi e aumenti nel 2021?

Assegno di accompagnamento 2021. A quanto ammonterà l'importo dell'indennità di accompagnamento? Ci saranno degli aumenti? Il punto dopo la comunicazione Inps.

4' di lettura

Quale importo è previsto nel 2021 per chi percepisce l’assegno di accompagnamento? Un chiarimento ci arriva dalla Circolare Inps 18 dicembre 2020, n. 148 “Oggetto: Rinnovo delle pensioni, delle prestazioni assistenziali e delle prestazioni di accompagnamento alla pensione per l’anno 2021”.

In quel documento l’Ente nazionale di previdenza sociale ha fatto chiarezza sugli importi delle prestazioni erogate agli invalidi civili e, per quelle che li prevedono, i relativi limiti di reddito. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati)

Indice:


Assegno di accompagnamento: a chi spetta

L’assegno di accompagnamento o indennità di accompagnamento è erogata dall’INPS a favore degli invalidi civili che hanno bisogno di continua assistenza. E’ una prestazione non reversibile regolata dalla legge 18/1980.

Il beneficio viene riconosciuto a chi ha una invalidità al 100% e a persone mutilate che non riescono più a camminare senza accompagnatore o comunque che non sono più in grado di svolgere in autonomia le azioni di vita quotidiana. Bisogna inoltre rispettare alcuni requisiti per avere accesso all’accompagnamento. (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Assegno di accompagnamento: i requisiti per l’indennità

Può chiedere l’indennità di accompagnamento chi è in possesso dei seguenti requisiti:

  • invalidità 100% per malattie fisiche o psichiche;

  • chi non riesce a svolgere azioni della vita quotidiana e a camminare senza l’ausilio di un accompagnatore

  • essere cittadini italiani oppure stranieri comunitari iscritti all’anagrafe del Comune di residenza, cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno da almeno 1 anno;

  • avere residenza stabile ed abituale in Italia.

L’indennità di accompagnamento non viene riconosciuta agli invalidi ricoverati gratuitamente presso istituti di ricovero per più di 30 giorni e che ricevono una indennità analoga a quella di invalidità.

Rientrano in questo gruppo i titolari di pensione di inabilità per causa di guerra, lavoro o di servizio, quando l’importo è superiore a quello previsto per l’indennità di accompagnamento. (Visita la pagina con tutte le news sulla pensione di invalidità) (Se hai dei dubbi su questo o altri bonus entra nel gruppo facebook di TheWam.net)

L’assegno di accompagnamento è riconosciuto anche ai cittadini UE che siano iscritti all’anagrafe del Comune di residenza e ai cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno. E’ necessario avere una residenza stabile e abituale sul territorio nazionale.

Assegno di accompagnamento 2021 e altre prestazioni: gli importi

Indennità di accompagnamento
per invalidi civili (minori e maggiorenni, 100% di invalidità e necessità di assistenza continua):
€ 522,10

– Pensione di invalidità
(maggiorenni, 100%):
€ 287,09. Il limite di reddito è fissato in € 16.982,49. Resta fermo il diritto per chi ha i requisiti necessari, all’incremento introdotto quest’anno con la legge 126/2020.

– Assegno mensile
(maggiorenni, invalidità compresa tra il 74 e il 99%):
€ 287,09. Il limite di reddito è fissato in € 4.931,29

– Indennità di frequenza
(minori con difficoltà a svolgere i compiti e le funzioni della propria età che frequentano nido, scuola e/o svolgono terapie continuative presso ASL o centri convenzionati):
€ 287,09. Il limite di reddito è fissato in € 4.931,29

Assegno di accompagnamento 2021 e importi dell'indennità di accompagnamento
Assegno di accompagnamento 2021 e importi dell’indennità di accompagnamento

Fonti consultate e spunti utili

Di seguito forniamo l’elenco delle fonti consultate prima di scrivere questo articolo e tre argomenti che potrebbero risultare interessanti per i lettori.

Fonti consultate e link nell’articolo:  Circolare Inps 18 dicembre 2020 n.148, n. 104, archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net

Potrebbero interessarti (Spunti utili):


Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie