Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno di inclusione » Bonus e Incentivi / Assegno di inclusione 15 marzo: quando arriva il prossimo

Assegno di inclusione 15 marzo: quando arriva il prossimo

Assegno di inclusione ad aprile 2024: quando arriva? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2024

In questo articolo scopriremo quando arriva il pagamento dell’Assegno di inclusione ad aprile 2024 (scopri le ultime notizie sul Rdc e sui bonus attivi in italia. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Assegno di inclusione 15 marzo: a chi spetta il pagamento?

Le famiglie che beneficiano dell’Assegno di inclusione e per le quali marzo non rappresenta il primo pagamento mensile – avendo già ottenuto un accredito a febbraio – riceveranno il versamento il 27 marzo 2024.

Diversamente, quanti hanno richiesto l’Assegno di inclusione a febbraio – per i quali marzo rappresenta il primo accredito della prestazione – hanno ricevuto il pagamento intorno al 15 marzo 2024.

La tempistica del primo versamento dell’Assegno di inclusione, dopo averne fatto richiesta, è infatti influenzata da due elementi: la data di presentazione della domanda e il momento della firma del Patto di attivazione digitale.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno di Inclusione 2024 con risposte a oltre 100 domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Assegno di inclusione ad aprile 2024: quando arriva?

Per quanto riguarda i pagamenti dell’Assegno di inclusione del mese prossimo, questo sarà pagato il 15 aprile 2024, per quei beneficiari che hanno richiesto l’Adi a marzo e per cui aprile rappresenta il primo pagamento della prestazione.

Per quei beneficiari, invece, per cui quello di aprile non rappresenta il primo pagamento dell’Assegno di inclusione, l’accredito è previsto per il 26 aprile 2024.

Assegno-di-inclusione-ad-aprile-2024-inps
In foto, la pagina ufficiale dell’Assegno di inclusione sul sito dell’INPS.

Tabella dei pagamenti dell’Assegno di inclusione (rate successive alla prima)

Come indicato sul sito dell’INPS ecco le date dei prossimi pagamenti dell’Assegno di inclusione, per le rate successive alla prima:

Tabella dei pagamenti dell’Assegno di inclusione (primo accredito)

La tabella qui presentata mostra il calendario del primo pagamento dell’Assegno di inclusione, determinato dalla data di inoltro della richiesta e dalla firma del Patto di attivazione digitale.

Domande presentate entroSottoscrizione Patto di attivazione digitale ed esito positivo dell’IstruttoriaDisponibilità carte inclusione con importo accreditato per il ritiro presso gli Uffici postali per i richiedenti che abbiano ricevuto i l’SMS
febbraio 2024febbraio 2024venerdì 15 marzo 2024
febbraio 2024marzo  2024martedì 16 aprile 2024
marzo 2024marzo 2024martedì 16 aprile 2024
marzo 2024maggio 2024sabato 15 giugno 2024
aprile 2024aprile 2024mercoledì 15 maggio 2024
maggio 2024 maggio 2024sabato 15 giugno 2024
giugno 2024giugno 2024martedì 16 luglio2024
Tabella dei pagamenti dell’Assegno di inclusione

Come viene pagato l’Assegno di inclusione

Gli importi relativi all’Assegno di inclusione vengono accreditati ogni mese sulla Carta di inclusione, una carta prepagata emessa da Poste Italiane.

La Carta di inclusione è distribuita ai beneficiari nei 7 giorni successivi alla sottoscrizione del Patto di attivazione digitale. I destinatari saranno avvisati tramite SMS o email dall’INPS riguardo la disponibilità della Carta di inclusione per il ritiro all’ufficio postale designato.

Nello specifico, l’Assegno di inclusione è articolato in due quote distinte, ovvero due tipologie di contributi, entrambe accreditate sulla Carta di inclusione:

  1. La quota A, destinata a integrare il reddito familiare, viene determinata in base alla composizione del nucleo familiare e al suo reddito.
  2. La quota B, dedicata alle famiglie che vivono in un’abitazione in affitto, ha l’obiettivo di offrire un sostegno per il pagamento del canone di locazione mensile.

Per approfondire le cifre che possono essere attribuite, si raccomanda la consultazione dell’articolo sugli gli importi dell’Adi.

Come controllare il saldo della Carta di inclusione

Per controllare il saldo della Carta di inclusione e verificare se l’Assegno di inclusione di marzo è stato versato ci sono 3 modalità e sono queste:

Tuttavia, è possibile che in futuro venga introdotto un servizio di verifica online per controllare il saldo della Carta di inclusione, seguendo l’esempio di quanto già realizzato per il Reddito di cittadinanza. Per ulteriori dettagli sull’uso della Carta di inclusione, consultate il documento informativo di Poste Italiane, disponibile tramite il pulsante di download qui di seguito.

Come usare la Carta dell’Assegno di inclusione

L’INPS ha stabilito delle restrizioni specifiche sull’utilizzo della Carta di inclusione, indicando le categorie di spese vietate, che non possono essere effettuate con i fondi dell’Assegno di inclusione. In dettaglio, con gli importi dell’Adi non è permesso:

FAQ: Domande frequenti sull’Assegno di inclusione

Cosa è cambiato per l’Assegno di inclusione a giugno 2023?

A giugno 2023 sono state introdotte alcune modifiche all’Assegno di inclusione. È importante tenere presente che, a partire dal 1° gennaio 2024, l’Assegno di inclusione prenderà il posto del Reddito di cittadinanza. Le modifiche riguardano l’obbligo per il percettore attivabile al lavoro di accettare la prima offerta congrua di lavoro.

Chi può beneficiare dell’Assegno di inclusione se ha più di 60 anni?

Le persone che hanno superato i 60 anni di età, hanno un ISEE di massimo 9.360 euro e rispettano i requisiti di reddito e patrimoni, possono beneficiare dell’Assegno di inclusione.

Ci sono differenze tra la Pensione di Cittadinanza e l’Assegno di inclusione?

Le differenze sostanziali tra la Pensione di Cittadinanza e l’Assegno di inclusione riguardano il calcolo degli importi spettanti. Per il resto i requisiti di età e le condizioni economiche restano pressoché invariati.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno di inclusione:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp