Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno di inclusione » Reddito di cittadinanza / Assegno di inclusione over 60: requisiti

Assegno di inclusione over 60: requisiti

Gli ultrasessantenni, a partire da gennaio 2024, riceveranno per diritto l’Assegno di inclusione, che sostituirà definitivamente il Reddito di cittadinanza. Vediamo quali sono nel dettaglio i requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60.

di Romina Cardia

Settembre 2023

Quali sono i requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60? Il sussidio prevede solo il possesso di questa età anagrafica e la mancanza di un’occupazione? (scopri le ultime notizie sul Rdc e sui bonus attivi in Italia. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60

Non basta solo l’età anagrafica e la condizione di disoccupato per ottenere di diritto il nuovo sussidio alla povertà che verrà erogato a partire da gennaio 2024, ma sono previsti altri requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60.

Nel dettaglio, per ottenere il sussidio, verranno presi in considerazione i seguenti requisiti:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=fDOK2pdMVjc?si=VGGyH_SR-ULkUutl&w=560&h=315]

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno di Inclusione 2024 con risposte a oltre 100 domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno

Al momento della presentazione della richiesta e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, il beneficiario over 60 deve essere:

Assegno di inclusione e persone con disabilità: le novità su importi e scala di equivalenza rispetto al Reddito di cittadinanza, che sostituirà dal 2024.

Requisiti soggettivi

Il beneficiario over 60 dell’Assegno di inclusione non deve:

Il nuovo sussidio anti povertà che sostituirà il Reddito di cittadinanza prevede delle sanzioni in presenza di determinate omissioni o dichiarazioni false. Vediamo nel dettaglio cosa è previsto in merito ad Assegno di inclusione e sanzioni.

Requisiti economici

Il nucleo familiare del beneficiario dell’Assegno di inclusione over 60 deve essere in possesso congiuntamente di:

Se il nucleo familiare è composto da persone tutte di età pari o superiore a 67 anni, ovvero da persone di età pari o superiore a 67 anni e da altri familiari tutti in condizioni di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite dall’allegato 3 al DPCM 159/2013, la soglia di reddito familiare è fissata in euro 7.560 annui, moltiplicati per il corrispondente parametro della scala di equivalenza.

Come si calcola il reddito ai fini del riconoscimento dell’Assegno di inclusione per persone anziane e disabili, quali prestazioni pensionistiche vengono incluse nel calcolo e chi rischia di non ottenere il sussidio.

Determinazione del reddito familiare

Dal reddito familiare sono detratti i trattamenti assistenziali inclusi nell’ISEE, quanto percepito a titolo di Assegno di inclusione, di Reddito di cittadinanza o di altre misure nazionali o regionali a contrasto della povertà.

Sono aggiunti, invece, i trattamenti assistenziali in corso di godimento, a esclusione di quelli percepiti in ragione della disabilità e quelli non sottoposti alla prova dei mezzi.

I compensi di lavoro sportivo nell’area dilettantistica, ai sensi dell’art 36, comma 6, del d.lgs. 28 febbraio 2021, n. 36, non costituiscono base imponibile ai fini fiscali fino all’importo complessivo annuo di 15.000 euro, sono invece inclusi nel valore del reddito familiare ai fini della valutazione della condizione economica del nucleo familiare.

Reddito di cittadinanza con l’Assegno di inclusione, la proroga del lavoro agile per i lavoratori fragili e i genitori con figli sotto i 14 anni, il taglio del cuneo fiscale e la revisione del Decreto Dignità. Ma non solo, vediamole tutte.

Requisiti patrimoniali

I requisiti per l’Assegno di inclusione over 60 relativi alla situazione patrimoniale, prevedono:

Guida completa ad Assegno di inclusione e Supporto per la formazione e il lavoro, con un approfondimento di entrambe le misure.

Ulteriori requisiti

In presenza di tutti i requisiti fino adesso elencati e di un età anagrafica superiore ai 60 anni, non hai comunque diritto all’Assegno di inclusione se tu o un componente del tuo nucleo familiare sottoposti agli obblighi di cui all’articolo 6, comma 4 risultate disoccupati a seguito di dimissioni volontarie, nei 12 mesi successivi alla data delle dimissioni, fatte salve le dimissioni per giusta causa, nonché le risoluzioni consensuali del contratto di lavoro intervenute nell’ambito della procedura di conciliazione di cui all’art. 7 della Legge 15 luglio 1966, n. 604.

Requisiti per l'Assegno di inclusione per over 60
Requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60. Nella foto: un uomo over 60

Requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60: la tabella riassuntiva

Ecco di seguito la tabella riassuntiva di tutti i requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60:

Requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60Caratteristiche
Età anagrafica– Deve avere almeno 60 anni.
Cittadinanza, residenza e soggiorno– Deve essere cittadino europeo o titolare di diritto di soggiorno permanente o status di protezione internazionale. – Deve essere residente in Italia per almeno 5 anni, con gli ultimi 2 anni in modo continuativo.
Requisiti soggettivi– Non deve essere sottoposto a misura cautelare personale o a misura di prevenzione. – Non deve avere sentenze definitive di condanna nei 10 anni precedenti la richiesta.
Requisiti economici– Il nucleo familiare deve avere un ISEE in corso di validità non superiore a euro 9.360. – Il reddito familiare deve essere inferiore a una soglia specifica basata sulla scala di equivalenza.
Requisiti patrimoniali– Il patrimonio immobiliare (eccetto la casa di abitazione) non deve superare euro 30.000. – Il patrimonio mobiliare deve essere inferiore a euro 6.000, con incrementi per i componenti del nucleo familiare. – Nessun componente del nucleo familiare deve possedere autoveicoli di cilindrata superiore a 1600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei 36 mesi precedenti. – Nessun componente del nucleo familiare deve possedere navi, imbarcazioni da diporto o aeromobili.
Tabella riassuntiva di tutti i requisiti per l’Assegno di inclusione per over 60

FAQ (domande e risposte)

Come verrà erogato l’importo dell’Assegno di inclusione?

L’importo dell’Assegno di inclusione verrà erogato mensilmente direttamente sulla Carta di inclusione. Il pagamento avverrà in automatico e senza la necessità di alcuna richiesta o procedura aggiuntiva.

Cosa potrò pagare con l’Assegno di inclusione?

L’Assegno di inclusione è pensato per aiutarti a coprire diverse spese essenziali. Potrai utilizzarlo per pagare beni e servizi necessari per la tua vita quotidiana, come ad esempio cibo, vestiario, affitto, utenze domestiche e altre necessità di base.

Ci sarà un limite di prelievo mensile con l’Assegno di inclusione?

Sì, potrai prelevare fino a massimo 100 euro al mese, così come è per adesso per il Reddito di cittadinanza. Tutto il resto dovrai pagarlo tramite movimenti tracciabili, quindi con pagamenti bancomat o bonifici bancari.

Come richiedere l’assegno di inclusione?

La richiesta dell’Assegno di inclusione va inoltrata all’INPS. È possibile presentare la domanda tramite il sito web dell’INPS o recandosi direttamente presso una delle sedi dell’ente. Nel modulo di richiesta, è fondamentale fornire tutte le informazioni necessarie e allegare la documentazione richiesta per comprovare la disabilità grave. Puoi farti aiutare anche da un CAF o da un patronato.

L’Assegno di inclusione ha una durata temporale?

Sì, l’Assegno di inclusione ha una durata di 18 mesi, ma è possibile rinnovare la richiesta al termine del periodo stabilito e ottenere il sussidio per altri 12 mesi, sempre rinnovabili.

In quali casi è possibile perdere il diritto all’Assegno di inclusione?

Il diritto all’Assegno di inclusione può essere perso nel caso in cui la situazione economica o familiare del richiedente cambi in modo significativo, superando i limiti previsti per ottenere il contributo. Inoltre, se il beneficiario non rispetta gli obblighi dichiarati nella domanda o non comunica tempestivamente eventuali cambiamenti, potrebbe perdere il diritto all’assegno.

Assegno di inclusione e Assegno Unico insieme?

L’Assegno Unico potrà essere percepito dalle famiglie che ricevono l’Assegno di inclusione. Oggi l’Assegno Unico viene erogato sul Reddito di cittadinanza ogni mese.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno di inclusione:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp