Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno di inclusione » Bonus e Incentivi / Assegno di inclusione stranieri: che permessi servono?

Assegno di inclusione stranieri: che permessi servono?

Assegno di inclusione per stranieri, quali sono i requisiti? Ecco quali sono i permessi che servono e come presentarli.

di Marco Cagiano

Giugno 2024

Assegno di inclusione per stranieri, quali sono i requisiti? Vediamo in questo articolo quali sono i permessi richiesti, come e quando vanno presentati e tutti gli altri criteri più importanti riguardanti l’Assegno di inclusione e, in particolare, i requisiti di accesso alla misura (scopri le ultime notizie sul Rdc e sui bonus attivi in italia. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Assegno di inclusione per stranieri: ecco come funziona

Per quanto riguarda l’accesso all’Assegno di inclusone da parte di cittadini stranieri di origine il sito governativo che fa il punto della situazione spiega che, secondo l’art. 2, comma 1, lettera a), punto 1, del D.L. n. 48/2023, i cittadini extra-UE possono fare domanda per l’Assegno di Inclusione se soddisfano una delle seguenti condizioni:

In ogni caso, i richiedenti devono aver risieduto in Italia per almeno cinque anni totali, di cui gli ultimi due in modo continuativo, e devono soddisfare tutti gli altri requisiti richiesti.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno di Inclusione 2024 con risposte a oltre 100 domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Assegno di inclusione 2024: quali requisiti bisogna rispettare?

Per ottenere l’Adi, bisogna presentare domanda e, soprattutto, rispettare diversi requisiti. A partire dai seguenti requisiti di cittadinanza, soggiorno e residenza secondo cui il richiedente deve essere, come abbiamo già visto, alternativamente in condizione di:

I requisiti economici da rispettare sono invece i seguenti:

Il rispetto dei requisiti è ovviamente l’elemento fondamentale per poter accedere alla misura, ma anche per poterla mantenere nel tempo. I requisiti economici sono quindi molto importanti ai fini dell’accesso all’Adi, a prescindere da quanto visto in precedenza per i requisiti di cittadinanza.

Assegno di inclusione stranieri: che permessi servono?
Assegno di inclusione stranieri: che permessi servono? – In foto: bandiere del mondo.

FAQ: domande frequenti sull’Assegno di inclusione

L’Adi si può accumulare?

Ad ora, quindi, l’Assegno di inclusione si può accumulare. Infatti, non sono presenti obblighi di spesa dal punto di vista delle tempistiche, come invece accadeva per il Reddito di cittadinanza.

Come si calcola l’Adi?

Per ottenere l’importo mensile, si svolge il seguente calcolo:

[(6.000 euro x parametro della scala di equivalenza) – reddito familiare] / 12

O, in caso di nuclei con persone oltre i 67 anni o affette da gravi disabilità o non autosufficienza:

[(7.560 euro x parametro della scala di equivalenza) – reddito familiare] / 12

Come funziona la scala di equivalenza?

Per effettuare il calcolo secondo la scala di equivalenza, si parte dal valore “1” che corrisponde alla persona richiedente il sussidio, e si somma secondo questo criterio:

Quanto dura l’Adi?

Il beneficio ha una durata pari a 18 mesi, dopo i quali si può richiedere solo dopo un mese di stop per altri 12 mesi. Un funzionamento che ricorda un po’ quello del Reddito di Cittadinanza, infatti anche in questo caso l’obiettivo è il reinserimento lavorativo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno di inclusione:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp