Assegno di mantenimento, bonus da 800 euro in arrivo

Assegno di mantenimento: in arrivo un bonus fino a 800 euro per tre anni che coprirà, del tutto o in parte, il sostegno da dare al coniuge o ai figli. L'emendamento al Decreto Sostegni è stato presentato dalla Lega.

5' di lettura

Accolto l’emendamenti al Decreto Sostegni (Dl 41/21), che ha Matteo Salvini come primo firmatario, e riguarda un bonus per coprire le spese dell’assegno di mantenimento.

Assegno di mantenimento, cos’è

L’assegno di mantenimento è quel sostegno economico che deve versare una persona a favore del coniuge con cui si è separato e che non riesce autonomamente a provvedere alle proprie necessità. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus; nel gruppo Whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati).

In caso di separazione consensuale l’importo dell’assegno di mantenimento viene concordato, viceversa lo decide il giudice per garantire lo stesso tenore di vita prima della separazione.

C’è poi l’assegno di mantenimento versato per il sostentamento dei figli dell’ex coniuge, che dura finché questi non raggiungono l’indipendenza economica, anche se maggiorenni.

Assegno di mantenimento, l’emendamento della Lega

L’emendamento, a firma Salvini, Pillon, Tosato, Faggi, Montani, Ferrero, Rivolta, Testor, Bagnai, Borghesi e Siri, tutti della Lega, è uno degli oltre 3100 presentati in Parlamento. (Se hai dei dubbi su questo tema entra nel gruppo facebook di TheWam; se ti interessa il tema delle pensioni, abbiamo un gruppo dedicato).

Una mole enorme di documenti che sarà vagliata e votata, presumibilmente, a partire dalla prossima settimana.

Prima del voto sulle sorti del Decreto Sostegni Bis e del bonus 800 euro per l’assegno di mantenimento, si dovrà votare il DEF (Documento di Economia e Finanza), in cui si confermerà un ulteriore scostamento di bilancio necessario per finanziare i nuovi provvedimenti.

I soldi a disposizione dovrebbero essere 30 miliardi, ma c’è chi spinge affinché si arrivi almeno a 50. (Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni).

Assegno di mantenimento, in arrivo bonus da 800 euro
Assegno di mantenimento, bonus 800 euro: tutto quello che c’è da sapere sull’emendamento della Lega.

Assegno di mantenimento, bonus 800 euro per tre anni

Il Decreto Sostegni Bis dovrebbe essere principalmente incentrato sugli aiuti alle imprese, ma nonostante questo la garanzia che il sussidio possa essere accolto è che il primo firmatario sia, appunto, Matteo Salvini.

La Lega infatti ha avuto un ruolo molto importante per la nascita del governo Draghi e, inoltre, alcuni tra i ministeri più importanti sono nelle mani dei leghisti (come quello per lo Sviluppo Economico affidato a Giancarlo Giorgetti).

Il bonus 800 euro per coprire, in tutto o in parte, l’assegno di mantenimento dovrebbe durare al massimo 3 anni. L’importo, dice l’emendamento, sarà «fino a 800 euro», significa che ci sarà certamente uno scaglionamento, probabilmente in base al reddito e alla quota di mantenimento versata. (Scopri tutti i bonus disponibili e come averli).

Il bonus 800 euro entrerà in vigore entro luglio e in quel periodo il Ministero dell’Economia e delle Finanze dovrà pubblica un decreto attuativo con i dettagli della misura.

Assegno di mantenimento, bonus 800 euro: il testo completo dell’emendamento

L’emendamento è stato inserito nell’articolo 12-bis, immediatamente dopo il 12, quello dedicato al nuovo Reddito di Emergenza. (Se hai dei dubbi su questo tema entra nel gruppo facebook di TheWam; se ti interessa il tema delle pensioni, abbiamo un gruppo dedicato).

Ecco il testo completo dell’emendamento che, probabilmente, introdurrà il nuovo bonus 800 euro per l’assegno di mantenimento:

Art. 12-bis.

(Istituzione di un fondo per genitori lavoratori separati o divorziati al fine di garantire la continuità di versamento dell’assegno di mantenimento)

1. Al fine di garantire ai genitori lavoratori separati o divorziati, che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività lavorativa, il regolare versamento dell’assegno di mantenimento, nello stato di previsione del dell’Economia e delle Finanze è istituito un fondo volto ad erogare contributi per consentire ai medesimi genitori lavoratori separati o divorziati di erogare con continuità l’assegno di mantenimento. Il fondo di cui al presente comma ha una dotazione di 10 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021.

2. Attraverso le risorse del fondo di cui al comma 1 si provvede all’erogazione di una parte o dell’intero assegno di mantenimento, fino a un importo massimo di 800,00 euro mensili e per una durata non superiore ai tre anni.

3. Con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro per le pari opportunità e la famiglia, da emanare entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto-legge, sono definiti i criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi del fondo di cui al comma 1.

4. Qualora il genitore inadempiente chieda l’attivazione dei contributi di cui ai commi precedenti, non si applicano le sanzioni penali di cui agli articoli 570 e 570-bis del codice penale.

5. Agli oneri derivanti dall’attuazione delle disposizioni del presente articolo, pari a 10 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili che si manifestano nel corso della gestione, di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, come rifinanziato dall’articolo 41 del presente decreto-legge.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie