Assegno di mantenimento alla ex anche se ha un compagno?

L'assegno di mantenimento va garantito all’ex coniuge anche in caso di nuova convivenza? Vediamo cosa dice la Corte di Cassazione.

3' di lettura

L’assegno di mantenimento è dovuto anche se l’ex coniuge convive con un’altra persona? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza sul tema e di rispondere alle tue domande in merito.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere.

INDICE

Assegno di mantenimento in caso di nuova convivenza

Oggi proviamo ad approfondire il tema dell’assegno di mantenimento.

Dopo aver risposto a qualche domanda sulla possibilità di riduzione degli alimenti nel caso in cui l’ex coniuge beneficiario percepisca il Reddito di Cittadinanza, vediamo cosa accade quando la controparte inizia una nuova convivenza.

Per sciogliere il dubbio possiamo dirti che una nuova convivenza non annulla automaticamente il diritto al mantenimento.

In sostanza anche se l’ex coniuge ha un nuovo compagno, con il quale condivide l’abitazione, dovrà comunque ricevere gli alimenti fino a quando la convivenza non sarà stabile.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Come si è espressa la Cassazione

Secondo la Cassazione l’assegno di mantenimento va riconosciuto in tutti i casi in cui l’ex coniuge non abbia mezzi adeguati per il proprio sostegno, né la possibilità di migliorare la propria condizione di vita.

In sostanza, si tratta di una misura volta ad «appianare» gli squilibri economici dovuti all’eventualità che uno dei due coniugi abbia rinunciato alla carriera o alla possibilità di migliorare la posizione professionale a favore della famiglia.

A proposito di questo, la legge sul divorzio è stata modificata nei criteri per la valutazione dell’assegno di mantenimento.

Assegno di mantenimento alla ex anche se ha un compagno?
Assegno di mantenimento alla ex anche se ha un compagno?

Per stabilirne la necessità e l’eventuale importo, infatti, vanno considerate:

  • le ragioni del divorzio;
  • il contributo personale ed economico di ciascuno alla conduzione famigliare e alla formazione di patrimonio e reddito comuni e personali.

Una nuova convivenza non basta come unica motivazione per non pagare l’assegno di mantenimento all’ex coniuge beneficiario.

Non resta che attendere il pronunciamento delle Sezioni Unite della Cassazione per ricevere una norma ufficiale e univoca per casi simili.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sull’assegno di mantenimento in caso di nuova convivenza dell’ex coniuge non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie