Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Assegno sociale 2023 per anziani: quando aumenta e come

Assegno sociale 2023 per anziani: quando aumenta e come

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: di quanto aumenta? Ecco la maggiorazione che incrementa l'importo della prestazione.

di Carmine Roca

Gennaio 2023

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: di quanto aumenta? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: di quanto aumenta?

L’Assegno Sociale 2023 è una prestazione assistenziale erogata dall’INPS a chi, residente in Italia da almeno 10 anni, compiuti 67 anni ha un reddito personale e da coniugato che rientra in determinati parametri.

Compiuti 70 anni spetta una maggiorazione sull’Assegno Sociale, conosciuta come “incremento al milione”.

Questa maggiorazione fu introdotta nel 2001, dall’allora Governo Berlusconi, tramite l’articolo 38 della legge n. 448, in favore dei pensionati titolari di prestazioni previdenziali e assistenziali con un importo inferiore al milione delle vecchie lire.

L’incremento al milione spetta a 70 anni e il suo importo cambia in base alla prestazione sulla quale è riconosciuta. Nel caso dell’Assegno Sociale, l’importo della maggiorazione è dato dalla differenza tra il valore massimo (660 euro) e l’importo dell’Assegno Sociale.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni, non esitare a scriverci nel nostro gruppo Telegram.

Quindi, ai 660 euro va sottratto il valore dell’Assegno Sociale, che nel 2023 è di 503,27 euro. La maggiorazione, dunque, ha un importo di 156,73 euro.

La maggiorazione spetta in misura piena se il titolare dell’Assegno Sociale ha un reddito personale non superiore a 6.529,51 euro l’anno e un reddito da coniugato non superiore a 13.059,02 euro.

L’incremento al milione può spettare anche prima del compimento dei 70 anni, poiché per ogni 5 anni di contributi versati si ha diritto a uno sconto di un anno.

Quindi, con 5 anni di contributi versati si ha diritto alla maggiorazione a 69 anni; con 10 anni di contributi versati a 68 anni, con 15 anni di contributi versati a 67 anni.

Per il calcolo viene presa in considerazione tutta la contribuzione (anche i contributi figurativi, volontari e da riscatto) se questi non abbiano dato luogo a un trattamento pensionistico.

L’incremento è concesso d’ufficio e decorre dal mese successivo al perfezionamento dei requisiti ed è soggetto a rivalutazione.

Un’altra maggiorazione spetta al compimento dei 75 anni, quando viene riconosciuto un aumento dell’Assegno Sociale di 20,66 euro per 13 mensilità. Sotto i 75 anni di età spetta un aumento di 12,92 euro per 13 mensilità.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: calcolo del reddito

Abbiamo visto come cambia l’importo dell’Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni, con la maggiorazione nota come “incremento al milione”.

Come detto, l’Assegno Sociale è quella prestazione che l’INPS eroga a persone bisognose, in difficoltà economiche, al compimento dei 67 anni, ovvero dell’età per la pensione di vecchiaia.

Come visto è necessario rientrare in parametri reddituali ben definiti. Nel calcolo del reddito si considerano:

Non si calcolano, invece:

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni
Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: nella foto alcune monete di euro.

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni: come fare domanda?

Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni. L’importo dell’Assegno Sociale viene ridotto nel momento in cui il titolare viene ricoverato in un istituto con retta a carico dello Stato o di enti pubblici:

La domanda per l’Assegno Sociale va presentata online sul sito dell’INPS, accedendo con una delle credenziali in possesso (SPID, CIE o CNS) all’area riservata, nella sezione “Servizi per il cittadino”.

In alternativa è possibile telefonare al numero 803.164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06 164 164 (da rete mobile, a pagamento). Infine, è possibile chiedere assistenza a patronati o a intermediari dell’INPS.

Abbiamo visto come cambia l’Assegno Sociale 2023 con più di 70 anni. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp