Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Pensioni » Previdenza e Invalidità / Assegno sociale, a chi spetta e importi

Assegno sociale, a chi spetta e importi

Assegno sociale, a chi spetta, quali sono gli importi, come si calcola l'eventuale riduzione o maggiorazione e come funziona con gli invalidi civili.

di The Wam

Aprile 2022

L’assegno sociale ha sostituto dal 1996 la vecchia pensione sociale, vediamo a chi spetta, quando e quali gli importi e le maggiorazioni previste dalla legge. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Partiamo dal primo punto: stiamo parlando di una misura assistenziale e non previdenziale, ed è erogata dall’Inps. Assistenziale significa che non è legato ai contributi versati ma alle condizioni reddito di chi lo riceve.

In pratica viene concesso a chi vive una situazione di svantaggio economico.

Rivalutazione delle pensioni 2022, aumenti ufficiali: le tabelle

Assegno sociale: requisiti

L’assegno sociale spetta (come informa l’Inps nella circolare numero 197 del 23 dicembre 2021) a chi rientra in questi requisiti:

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno sociale: categorie

Possono ricevere l’assegno sociale le persone che rientrano in queste categorie:

Pensione donne casalinghe con o senza contributi: cifre

Assegno sociale: redditi inclusi

Come abbiamo detto è fondamentale essere in possesso dei requisiti di reddito. E vediamo quali sono, appunto, i redditi che chi fa richiesta e l’eventuale coniuge devono dichiarare:

Assegno sociale: redditi esclusi

Questi sono invece i redditi esclusi, quelli cioè che non vengono conteggiati nel calcolo per determinare la soglia di reddito:

Pensione di invalidità: aumento a 15mila euro. La petizione

Importo

Vediamo ora a quanto ammonta l’importo dell’assegno sociale.

L’Inps eroga ogni mese 468,10 euro (13 mensilità). Complessivamente in un anno sono 6.085,30 euro.

Hanno diritto all’assegno in misura intera:

Hanno invece diritto a un assegno ridotto:

Calcolo riduzione

Ma come si calcola la riduzione eventuale dell’assegno sociale?

In questo modo:

si deve sottrarre dal reddito massimo (6.085,30 se la persona non è coniugata, o 12.170,60 euro se coniugata) il reddito effettivo della famiglia e poi dividere per 13.

Un esempio pratico, prendendo come riferimento una persona non coniugata ha un reddito annuo di 3.000 euro.

6.085,30 – 3.000 : 13 (mensilità) = 237,33 euro

Ovvero avrà un assenso di 237,33 euro al mese.

Se invece la persona è coniugata e il reddito complessivo è di 8.000 euro al mese:

12.170,60 – 8.000 : 13 = 320,81 euro al mese.

Come vedete il calcolo è semplice.

Assegno sociale: maggiorazione

Ma oltre alle riduzioni l’assegno sociale potrebbe subire anche degli aumenti.

Vediamo quando e come:

Anche le maggiorazioni saranno concesse per intero solo se la persona che lo riceve non ha reddito, in caso contrario avrà una maggiorazione ridotta.

Per ottenere la maggiorazione una volta compiuti i 70 anni sarà comunque indispensabile presentare una nuova domanda. Dovranno essere specificati:

Assegno sociale: invalidità

L’assegno sociale viene erogato anche ai cittadini che ricevono la pensione di inabilità civile o l’assegno mensile di assistenza a partire dal 67esimo anno di età.

In questo caso non c’è bisogno di presentare una domanda, la trasformazione scatta automaticamente (e viene definito assegno sociale sostitutivo).

Vediamo in questo caso qual è l’importo.

L’assegno sociale sostitutivo prevede un importo base di 381,23 euro (per il 2022), un limite di reddito annuo personale di 5.010,14 euro (e potrà essere ricevuto fino a un massimo di 17.050,42 euro l’anno).

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Anche con l’assegno sociale sostitutivo è possibile (con determinati requisiti di reddito) avere diritto a una maggiorazione di 86,88 euro al mese.

L’assegno sociale sostitutivo viene erogato a:

Assegno sociale: reversibilità

L’assegno sociale può essere erogato, dopo i 67 anni, anche alle persone che ricevono la pensione di reversibilità, ma solo se l’importo ricevuto per quel trattamento sia inferiore al limite dei 6.085,30 euro l’anno.

Assegno sociale: documenti

Vediamo ora quali sono i documenti necessari per ricevere l’assegno sociale:

Assegno sociale: domanda

La domanda può essere presentata tramite:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp