Assegno unico 2021: da luglio addio ai bonus famiglia?

L'assegno unico 2021 entrerà in vigore da luglio: scopri cosa accadrà per chi riceve il reddito di cittadinanza o altri bonus per la famiglia.

4' di lettura

L’assegno unico 2021 per i figli a carico entrerà in vigore da luglio 2021. Abbiamo parlato delle tabelle con gli importi e della compatibilità con il reddito di cittadinanza. Ci siamo occupati del futuro degli assegni familiari e di cosa accade in presenza di figli disabili.

Qui vedremo se, da luglio, bisognerà dire addio agli assegni per la famiglia. Che ne sarà del premio di natalità, del bonus bebè, del cosiddetto bonus terzo figlio e delle detrazioni fiscali per chi ha figli a carico?

INDICE

  1. Assegno unico figli 2021 per figli a carico: cos’è e come funziona?
  2. Assegno unico figli: cosa succede con l’Rdc e i bonus famiglia?
  3. Assegno unico figli: a chi spetta?
  4. Assegni familiari: come aumenteranno da luglio?
  5. Ricevi tutte le news sull’assegno unico figli

Assegno unico 2021 per figli a carico: cos’è e come funziona?

L’assegno unico 2021 è una misura di sostegno per famiglie con figli a carico fino a 18 anni. Prevede un pagamento in denaro sul conto corrente o con bonifico domiciliato di una cifra che va dai 30 ai 217 euro.

Sono previste delle maggiorazioni legate al numero di figli presenti in famiglia, al’Isee del nucleo familiare e alla presenza di persone affette da disabilità. L’assegno partirà dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021 per chi ha un Isee fino a 50mila euro e rispetta requisiti legati alla residenza e al pagamento delle imposte in Italia. (Se vuoi fare domande specifiche sull’assegno unico, seguici su Instagram) Scopri in questa guida cosa accadrà a chi riceve il reddito di cittadinanza.

Assegno unico figli: cosa succede al reddito di cittadinanza e ai bonus famiglia?

L’assegno unico 2021 sarà compatibile con il reddito di cittadinanza e con le misure di sostegno citate nella Legge del 1 aprile 2021, n.46:

  • assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori a carico (detto bonus terzo figlio);
  • assegno di natalità (detto bonus bebè);
  • premio alla nascita (800 euro una tantum);
  • Fondo di sostegno alla natalità (articolo 1, commi 348 e 349, della legge 11 dicembre 2016, n.232)
  • detrazioni fiscali per figli a carico (articolo 12, commi 1, lettera c), e 1-bis, del testo unico sulle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n.917

Questi bonus resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2021. Quando, poi, l’assegno unico entrerà a pieno regime dal 2022, dovrebbero scomparire. Per quanto riguarda gli assegni familiari, invece, subiranno un aumento dell’importo dal 1 luglio 2021. Ne parleremo nei prossimi paragrafi.

Assegno unico figli: a chi spetta?

L’assegno unico 2021, in partenza dal 1 luglio e valido fino al 31 dicembre 2021, è destinato alle famiglie con ISEE fino a 50mila euro e spetta a disoccupati, incapienti e lavoratori autonomi finora esclusi dagli assegni familiari. Per i dipendenti pubblici è, comunque, prevista una maggiorazione degli assegni familiari. Inoltre è necessario possedere questi requisiti:

  1. essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
  2. essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito (IRPEF) in Italia;
  3. essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico fino al compimento del diciottesimo anno d’età;
  4. essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, ovvero essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale;
  5. Avere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità inferiore a 50mila euro

Ricevi tutte le news sull’assegno unico, i bonus e il lavoro su whatsapp.

Assegni familiari: come aumenteranno da luglio?

Gli importi mensili in vigore dell’assegno per il nucleo familiare saranno aumentati da luglio 2021 di 37,5 euro per ciascun figlio nei nuclei familiari dove ci sono fino a due figli a carico. E’ previsto un aumento di 55 euro per ogni figlio, invece, nei nuclei familiari dove sono presenti tre o più figli (Si parla degli assegni familiari regolati dall’articolo 2 del decreto-legge 13 marzo 1988, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 maggio 1988, n. 153). Scopri in questa guida cosa sta accadendo per la domanda relativa all’aumento degli assegni familiari.

Hai dei dubbi sull’assegno unico 2021 e sulla compatibilità con altri bonus? Scrivici alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie sull’assegno unico figli, i bonus per famiglie e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 72mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie