Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Assegno Unico 2023: tutti gli aumenti da domani 1° gennaio

Assegno Unico 2023: tutti gli aumenti da domani 1° gennaio

Per quanto riguarda l'Assegno Unico 2023, scopriamo insieme quali saranno gli aumenti che partiranno da domani, 1° gennaio.

di Imma Duni

Dicembre 2022

Assegno Unico 2023 – Tutti gli aumenti da domani 1° gennaio. Scopriamo quali sono tutti gli aumenti previsti da domani. (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito). Per quanto riguarda l’Assegno Unico 2023, scopriamo insieme quali saranno gli aumenti che partiranno da domani, 1° gennaio.

Indice

Assegno Unico 2023: ecco gli aumenti che partiranno da domani

L’Assegno Unico Universale da domani vedrà degli aumenti consistenti, sia per i figli minorenni, che per i figli con disabilità.

Ecco una tabella con le varie fasce di Isee e gli aumenti degli assegni unici, con annesse le varie maggiorazioni.

IseePer ogni figlio minorennePer famiglie con 2 o più figli, da 1 a 3 anniFiglio da 18 a 21 anni a caricoFigli disabili maggiorenniFiglio minore dopo il secondoMaggiorazione per nucleo con entrambi genitori lavoratoriMaggiorazione famiglie con 4 o più figliMaggiorazione madre sotto i 21 anni
FasceImporti mensili in euro 
Da 0 a 15.000  da 175 euro a 196fino a 262,50 euroda 85,0 a 91,80 euro175,0 a 187 euro85,0 (+8%=91,80 euro)da 30 a 32,40 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 15.000 a 20.000da 159,5 a 173,85 eurofino a 225 euroda 77,6 a 90 euro159,5 a 172,26da 76,3 a 90 euroda 26,3 a 28,40 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 20.000 a 25.000 da 149,5 a 162,95fino a 187,50 euroda 72,8 a 78,62 euroda 149,5 a 161,46da 70,6 a 76,24 euroda 23,9 a 25,81 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 25.000 a 30.000da 139,5 a 152,05 eurofino a 150 euroda 68,0 a 114,24 euroda 139,5 a 150,66 euroda 65,1 a 70,30da 21,5 a 23,22 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 30.000 a 35.000da 129,5 a 141,12fino a 112,50 euroda 63,2 a 68,25 euroda 129,5 a 139,86 euroda 59,5 a 64,26 euroda 19,1 a 20,62 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 35.000 a 40.000da 74,5 a 81,20 eurofino a 75 euroda 36,8 a 39,74 euroda 74,5 a 80,46 euroda 25,9 a 27,97 euroda 5,9 a 6,37 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Oltre 40.000da 50 a 54,50 euro0da 25 a 27 euroda 50 a 54 euroda 15 a 16,2 euro 0da 100 a 108 euro
Tabella Assegno Unico

Se state già ricevendo un Assegno Unico di 100 euro mensili per ogni figlio, e avete due figli al di sotto dei tre anni, riceverete:

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Nella legge di bilancio 2023 vengono introdotte due nuove maggiorazioni automatiche che tutelano soprattutto le famiglie numerose o nei primi anni di vita dei figli:

Le maggiorazioni partiranno da domani 1° gennaio 2023.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno Unico 2023: chi usufruirà degli aumenti

La legge di Bilancio 2023 autorizza l’aumento dell’Assegno Unico del 50% solo per alcune famiglie.

Per essere precisi, l’Assegno Unico aumenterà:

Aumento per i nuovi nati

La prima maggiorazione interesserà tutte le famiglie: si tratta di un incremento del 50% dell’importo dell’Assegno Unico rivalutato, erogato nei primi 12 mesi di vita del figlio.

Aumento per le famiglie numerose

Le famiglie numerose con Isee inferiore a 40.000 euro e con figli di età compresa tra 1 e 3 anni (non compiuti), riceveranno un aumento del 50%.

Anche in questo caso, comunque, la maggiorazione si applica sull’importo base, rivalutato, al netto di altre maggiorazioni.

Aumenti per figli disabili

Questi aumenti decisi dal Governo Draghi sono diventati strutturali, ovvero permanenti. Quindi, nel caso in cui nel nucleo familiare sia presente almeno un figlio disabile, si avrà diritto alle seguenti maggiorazioni:

Nel caso dei figli disabili con più di 21 anni, invece, dovrebbero essere applicati gli stessi importi previsti per i minori, senza maggiorazioni, da 50 euro a 175 a seconda del proprio ISEE.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Assegno Unico 2023: tutti gli aumenti da domani 1° gennaio
Assegno Unico 2023: tutti gli aumenti da domani 1° gennaio

Assegno Unico 2023: requisiti per riceverlo

La domanda per l’assegno viene accolta quando tutti i requisiti previsti risultano rispettati e quando la documentazione presentata è in regola. La domanda viene inviata tramite il sito INPS e la propria pagina privata MyInps. Occorre avere lo SPID.

Puoi controllare lo stato della domanda sull’Assegno Unico tramite il tuo fascicolo previdenziale. Per consultarlo devi accedere con una delle identità digitali (Spid, Cie o Cns) nell’apposita sezione del sito ufficiale dell’Inps.

A quel punto vai nella sezione “Prestazioni” e clicca su Assegno Unico Universale. Lì potrai consultare tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Nel 2023 non ci sarà bisogno di fare una nuova domanda, a meno che non ci siano modifiche nelle seguenti condizioni.

Abbiamo visto l’Assegno Unico 2023 e gli aumenti che ci saranno da domani.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp