Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico Figli e Anf: con i nonni si prende di meno

Assegno Unico Figli e Anf: con i nonni si prende di meno

Assegno Unico Figli e Anf: il problema dell'Isee. Calcolando l'intero reddito familiare diverse famiglie potrebbero perdere dei soldi: ecco quali saranno.

di The Wam

Giugno 2021

Dal 2022 partirà l’Assegno Unico Figli e da luglio sarà operativa la misura-ponte, che rappresenta il banco di prova per l’introduzione a regime della misura di sostegno per famiglie con figli.

Nonostante le promesse del governo, che garantivano che nessuno avrebbe preso meno soldi di quelli percepiti con i vecchi bonus, ci sono dei rischi per alcune famiglie che non sono stati scongiurati.

Oltre al dettagliato dossier delle ACLI, che mette in guardia sulle storture dell’Assegno Unico Figli, c’è anche il nodo dell’Isee, obbligatorio per fare domanda.

Proprio questo punto necessita di una correzione, dato che genitori che hanno nonni pensionati nel nucleo familiare saranno penalizzati rispetto a oggi.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Assegno Unico Figli e Anf: il problema dell’Isee

Con l’introduzione dell’Assegno Unico Figli saranno cancellate tutte le altre misure a sostegno della famiglia per la crescita dei figli. Tra questi aiuti c’è anche l’assegno al nucleo familiare (Anf).

Oggi gli assegni familiari seguono la logica dei redditi sui quali vertono i figli a carico. Significa che per erogarli si prende in considerazione il reddito dei genitori.

Con l’Assegno Unico Figli non sarà più così, infatti l’Isee si calcola su tutto il nucleo familiare. Significa che se ci sono nonni in famiglia, magari pensionati, o altri membri che percepiscono reddito, quelli influenzeranno sull’importo dell’Assegno Unico, che inevitabilmente diminuirà.

Per farvi un’idea degli importi potete visionare le tabelle in allegato al decreto che regola la misura-ponte.

Assegno Unico Figli e Anf: la soluzione

In realtà ci sarebbe una soluzione che finora non è stata contemplata dal governo, ma che risolverebbe questo problema.

Bisognerebbe introdurre uno speciale Isee, che andrebbe a calcolare i redditi dei soli genitori proprio per quantificare l’importo di Assegno Unico Figli spettante.

D’altronde il sistema di Isee non è nuovo a queste particolarità, esistono infatti diversi tipi di Isee, realizzabili a seconda dell’occorrenza:

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp