Assegno unico figli con Draghi: importo, Isee e a chi spetta

Assegno unico figli a carico: leggi la tabella con l'importo fisso e variabile. Questa guida ti spiega a chi spetta l'assegno unico e come funziona.

Assegno unico figli importo a chi spetta Isee con Draghi
Assegno unico figli importo a chi spetta Isee con Draghi
6' di lettura

L’assegno unico figli a carico è uno dei bonus più attesi del 2021. Il governo Draghi lo confermerà? Ci saranno dei cambiamenti? La presenza del ministro Elena Bonetti, la “mamma” della misura”, fa ben sperare.

In questo articolo scoprirai:

  • l’importo previsto per l’assegno e fino a che età è valido,

  • a chi spetta,

  • quale Isee è necessario,

  • quali sono i requisiti per richiederlo e quali i bonus compatibili.

  • Che succede, poi, con il reddito di cittadinanza?

  • Come funzionerà la domanda

Ora un utile indice per legge subito la parte dell’articolo che ti interessa:

Indice:


Assegno unico figli importo con tabella

  • Quota fissa uguale per tutte le famiglie dai 50 ai 100 euro;

  • Quota variabile per reddito Reddito ISEE della famiglia, età e numero dei figli.

  • Importo da 200 a 250 euro per ogni figlio

  • Aumento del 20% per ogni figlio dopo il terzo e fino al 50% per ogni figlio disabile a carico

L’assegno unico figli a carico sarà formato da due parti: una fissa, uguale per tutti, e l’altra variabile in base al reddito.

E’ chiaro che, se hai un Isee più basso, ti spetteranno più soldi. Il Decreto attuativo dovrà stabilire quanti te ne toccheranno in più.

L’assegno sarà, probabilmente, confermato dal governo Draghi perché già inserito in Legge di Bilancio. Al ministero delle Pari opportunità, come oggi, c’era già Elena Bonetti.

Per riassumere:

Assegno unico figliQuanti soldi avrò?
Per ciascun figliodai 200 ai 250 euro
Per ogni figlio successivo al secondoaumento dal 20%
Per figli disabiliaumento dal 30 al 50%

Dai 200 ai 250 euro per ciascun figlio a seconda dell’Isee (In questa guida ti spieghiamo come calcolare l’Isee in modo veloce)

Per ogni figlio successivo al secondo – aumento dell’importo del 20%. Su 250 euro, per esempio, l’assegno crescerà di 70 euro portandolo a 320. (Se hai dei dubbi su questo o altri bonus entra nel gruppo facebook di TheWam.net)

Per figli disabili – aumento dal 30 al 50% sull’importo base. Per esempio l’assegno potrebbe crescere fino a 375 euro con un aumento della metà.

Non è stato ancora chiarito se l’assegno unico figli verrà pagato come somma di denaro sul conto o come riconoscimento di un credito d’imposta.

In questo articolo di Fiscomania.com ti spiegano con altri esempi come calcolare l’importo del sussidio.

L’assegno unico figli a chi spetta?

  • Lavoratori autonomi;

  • Lavoratori dipendenti;

  • Liberi professionisti;

  • Incapienti;

  • Figli maggiorenni: fino a 21 o 25 anni? Non è ancora chiaro

L’assegno è considerata una misura universale perché spetterà a tutte le famiglie con figli. Prima, però, potrebbe esserci una fase sperimentale.

I primi mesi, infatti, il pagamento dovrebbe avvenire solo per famiglie che rientrano in un certo Isee.

Lo scopo dell’assegno è quello di facilitare l’accesso alle misure di sostegno alle famiglie. Spesso sono troppe o non raggiungono i destinatari previsti.

In questo articolo del nostro sito, TheWam.net, trovi i bonus per famiglie a basso reddito.

Assegno unico figli a carico requisiti

  • Avere dei figli a carico;

  • Essere residenti in Italia;

  • Cittadinanza italiana, di uno Stato membro UE o di altro Paese non UE con regolare permesso di soggiorno.

Al momento, come puoi vedere, un requisito importante sarà (oltre all’avere figli, va da sé) la residenza in Italia.

Bisognerà capire se verrà messo anche un limite temporale. Un “x” numero di anni di residenza nel nostro Paese.

In questo articolo dell’Agenzia delle Entrate puoi leggere tutte le detrazioni per chi ha figli a carico.

Assegno unico figli importo a chi spetta Isee con Draghi
Assegno unico figli – Importo, a chi spetta, Isee, le novità con il governo Draghi

Se sei arrivato fin qui, probabilmente, hai trovato l’articolo utile. Se davvero è così e vuoi leggere altri contenuti di valore, ti chiedo un minuto per aiutare il nostro progetto a crescere.

Per farlo entra nei gruppi esclusivi di Telegram e Whatsapp per ricevere tutte le ultime notizie sui bonus, i concorsi e le offerte di lavoro. Sarai sempre aggiornato e senza costi: è tutto gratis.

Iscriviti anche al nostro canale youtube. Oltre 34mila persone lo hanno già fatto e ricevono ogni giorno, sul cellulare, le nostre video-guide sui bonus. Il servizio è gratuito.

Ecco la nostra nuova pagina aggiornata su tutti i bonus e le misure fiscali. Probabilmente hai voglia di saperne di più sugli incentivi e quella pagina potrebbe fare al caso tuo.

Assegno unico figli per genitori separati

  • In caso di genitori separati e divorziati verrà versato al genitore affidatario

  • In caso di affidamento congiunto l’assegno è diviso in parti uguali fra i genitori

  • Dal 18° al 21° anno di età probabilmente verrà versato direttamente al figlio

Per quanto riguarda i genitori separati e divorziati, il pagamento dell’assegno dovrebbe avvenire in modo piuttosto lineare.

Se è solo uno dei genitori, ad avere in affidamento il figlio, sarà lui a ricevere il sussidio. Altrimenti, in caso di affidamento congiunto, si divide a metà.

In questo articolo del sito Diritto.it scopri a quale età un figlio di genitori separati può decidere con quale dei due abitare

Assegno unico figli: come funziona la domanda?

  • Presentazione di una Dsu aggiornata per l’Isee

  • Domanda online ancora non disponibile. Probabilmente si potrà essere assistiti dai Caf

Fino a quando non sarà pubblicato il decreto attuativo, non si conosceranno i dettagli della domanda. Come, insomma, puoi chiedere l’assegno. Molto probabilmente, però, sarà fondamentale avere un Isee aggiornato.

In questo articolo del nostro sito TheWam.net ti spieghiamo come procurarti tutti i documenti per rinnovare l’Isee.

Bonus famiglia cancellati e compatibilità


Il reddito di cittadinanza sarà compatibile con l’assegno unico a patto che non si sforino i requisiti per accedere alle due misure. L’importo dell’Rdc, probabilmente, sarà ricalcolato.

In questo articolo del nostro sito, TheWam.net, ti spieghiamo come chiedere il reddito di cittadinanza.

Ps. restiamo in contatto:

Se vuoi farci delle domande sul futuro dell’assegno unico figli a carico, di altri bonus o sul progetto, entra nella comunità facebook di TheWam. Scegli a seconda dei tuoi interessi: tutti i bonusofferte di lavoropensioni.

Se preferisci una mail, invece, puoi scrivere a bonuselavorothewam@gmail.com

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie