Assegno Unico Figli: quando arriva? Le ultime notizie

Assegno Unico Figli: introduzione dal 2022, nel frattempo arriva una misura ponte che dovrebbe accompagnare verso l'abolizione degli altri bonus.

2' di lettura

Sembra sempre più probabile lo slittamento dell’entrata in vigore dell’Assegno Unico Figli.

La misura di welfare universale, che assorbirà tutti i bonus e le detrazioni per i nuclei familiari con figli, ritarderà di qualche mese. Almeno nella sua versione definitiva.

In questo articolo troverai le ultime notizie sul tema (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Assegno unico figli: verso una misura “ponte”

Assegno unico figli: ormai praticamente certo lo slittamento dell’esordio della misura di sostegno alle famiglie, destinata a diventare l’incentivo principale per i nuclei familiari con figli.

In teoria, l’assegno sarebbe dovuto esordire il primo luglio 2021: d’altra parte, il ritardo della Legge Delega con i dettagli di applicazione, complice il Covid, è arrivato troppo tardi per battezzare la riforma.

Ultimamente sono arrivate anche delle indicazioni abbastanza chiare dalla compagine di governo: il ministro della famiglia, Elena Bonetti parlando della misura ha detto come sia ancora “in fase di costruzione”.

Tuttavia, la stessa Bonetti non ha escluso il lancio dell’AUF da luglio anche se in una versione “depotenziata”.

Dunque, in estate potrebbe arrivare una “misura ponte” che permetterebbe di introdurre l’assegno solo per alcuni beneficiari. L’assegno a regime invece partirebbe da gennaio 2021.

Assegno unico “definitivo” nel 2022

Dunque, l’assegno unico figli non debutterà nella sua versione completa prima di gennaio 2022 (a quel punto assorbirà Bonus Bebé, Bonus Mamme domani così come le detrazioni fiscali per i figli) secondo le ultime anticipazioni. Come si diceva, però, già da luglio 2021 alcune categorie di potenziali beneficiari potranno richiedere il nuovo beneficio: allo stato dei fatti, sembra che verrà data questa possibilità soltanto ad autonomi e disoccupati con figli a carico.

A dirlo è stato lo stesso Presidente del Consiglio Draghi nel suo ultimo intervento agli Stati Generali della Natalità.

L’assegno “ponte” secondo le stime disponibili dovrebbe avere durata di 6 mesi (fino a gennaio 2022, appunto, quando diventerà operativa la misura valida fino al compimento del 21esimo anno di età del figlio beneficiario) e un importo medio di 100 euro per ogni figlio (varierà in base al livello Isee).

Assegno unico figli: quando dovrebbe arrivare? Le ultime notizie
Assegno unico figli: introduzione dal 2022, nel frattempo arriva una misura “ponte”

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie