Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps: entro marzo

Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps: entro marzo

Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps risponde: pagamento entro marzo e in date diverse. Tutti i dettagli.

di The Wam

Marzo 2022

Continuano i pagamenti dell’Assegno unico e delle maggiorazioni collegate alla misura (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Una delle più attese è certamente la cosiddetta «maggiorazione temporanea», un incentivo transitorio che va a tamponare le eventuali perdite dovute all’abolizione degli Assegni al nucleo familiare ANF.

Chi ne aveva diritto però non ha ricevuto l’accredito della maggiorazione temporanea e ha chiesto spiegazioni all’Inps, che con una risposta ha chiarito la situazione.

In questo articolo vi spiegheremo prima cosa ha risposto l’Inps in merito, poi approfondiremo l’importo di questa maggiorazione temporanea sull’Assegno unico e i requisiti per poterla ottenere.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps risponde

In estrema sintesi: i soldi potrebbero arrivare con accrediti in giorni diversi. Quindi chi ha già ricevuto l’Assegno unico questo mese potrebbe vedersi accreditati altri soldi prima della fine di marzo.

Il chiarimento arriva direttamente dall’Inps in risposta alla domanda di un utente, che ha gentilmente condiviso la notizia con noi:

 […] si sta provvedendo a pagare l’assegno non in una unica soluzione, ma in più tranche, per cui le elaborazioni (e i pagamenti) possono essere fatte in tempi diversi. Entro fine mese tutte le tranche saranno comunque pagate. La invitiamo gentilmente ad attendere fine mese per verificare che i pagamenti siano stati completati.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Assegno unico e maggiorazione temporanea, cos’è

L’articolo 5 del decreto che regola l’Assegno unico prevede una maggiorazione, valida per il triennio 2022-2024, per famiglie con minori a carico che:

I soldi servono a compensare eventuali perdite dovute all’abolizione degli Assegno al nucleo familiare ANF e ai bonus famiglia cancellati per far posto all’Assegno unico.

Il calcolo dell’importo della maggiorazione temporanea non è difficile, ma è macchinoso. Per chi voglia cimentarsi nella valutazione dell’importo rimandiamo alla lettura di questa guida approfondita.

In questa sede ci limitiamo a ricordare che la maggiorazione viene definita «temporanea» perché durerà fino al 2025. Ogni anno ci sarà un taglio graduale dell’importo fino ad azzerarsi.

Quali bonus non ci sono più e quali restano

Con l’introduzione dell’Assegno unico sono quindi spariti i bonus a sostegno delle famiglie:

Sono e saranno operativi:

Che fine hanno fatto le detrazioni

Non saranno più applicabili le detrazioni fiscali per i figli a carico con meno di 21 anni, proprio perché l’Auf incide su quella fascia d’età.

Questo significa anche che sopra quell’età non cambierà nulla.

Restano valide, a prescindere da tutto, le detrazioni al 19% per le spese sostenute per salute, attività sportive, formazione e prestazioni previdenziali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps: entro marzo
Assegno unico e maggiorazione temporanea, Inps: entro marzo

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp