Assegno unico per maggiorenni, Inps elenca i casi possibili

Assegno unico per maggiorenni, quando è possibile. Tutti i corsi di formazione ammessi e che succede quando si fa un tirocinio.

4' di lettura

Assegno unico per maggiorenni – Inps, nell’ultima circolare, ha tenuto a specificare quando il nuovissimo Assegno unico sarà applicabile anche per i figli maggiorenni (aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Fino a oggi erano circolati requisiti generici, che facevano riferimento a percorsi di formazione, ricerca attiva di lavoro o occupazione con basso reddito.

Ora finalmente si sa esattamente quando si potrà richiedere l’Assegno unico per maggiorenni; in questo articolo vi elencheremo tutti i casi possibili.

Assegno unico per maggiorenni, requisiti

L’Assegno unico, che entrerà ufficialmente in vigore da marzo, spetta anche per i figli tra i 18 e i 21 anni, ma solo ad alcune condizioni.

L’elenco ufficiale dei casi possibili è contenuto nella recentissima circolare n° 23 del 9 febbraio 2022, che specifica innanzitutto che l’Assegno spetta fino al compimento del ventunesimo anno d’età.

Tra i 18 e i 21 anni il giovane può anche fare domanda autonomamente, in quel caso dovrà però indicare in fase di domanda un IBAN che riporta a un conto intestato a lui.

Il giovane per ottenere l’Assegno unico per maggiorenni dovrà essere iscritto a:

  • Scuola pubblica o privata che dopo cinque anni rilasci il diploma di maturità (parliamo dei classici licei, istituti tecnici e professionali);
  • Un percorso di Formazione Professionale Regionale o Centro di Formazione Professionale. In questi centri si accede dopo le scuole medie e si frequenta per tre/quattro anni. Dopo quel periodo viene rilasciato un diploma professionale di tecnico;
  • Un percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS), sia pubblico che privato. Di solito questi corsi sono annuali e rilasciato un attestato di specializzazione professionale di 4° livello EQF;
  • Un corso di laurea (valgono tutti).

Alternativamente alla formazione si può ottenere l’Assegno unico anche se si è sotto contratto di apprendistato o tirocinio.

L’INPS, dopo la pubblicazione della circolare, ha aggiunto che l’assegno potrà essere richiesto anche dai figli maggiorenni che:

  • sono registrati come disoccupati e in cerca di un lavoro presso i servizi pubblici per l’impiego;
  • svolgono il servizio civile universale.

Scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Assegno unico per maggiorenni, conviene davvero?

L’introduzione dell’Assegno unico determinerà la cancellazione di diversi bonus per la famiglia, compresi gli Assegni al Nucleo Familiare ANF, corrisposti in busta paga a dipendenti pubblici e privati.

I benefici in busta paga per i figli a carico fino a 21 anni spariranno. I dipendenti dovranno infatti fare domanda di Assegno unico per ricevere, direttamente dall’Inps, il sostegno economico.

La domanda va fatta con Isee, chi non lo presenta avrà comunque i soldi, ma verrà assegnato alla fascia più alta, quindi quella con importo minimo.

Per i figli a carico con più di 21 anni non cambia nulla, dato che vengono equiparati ad altri familiari a carico.

Le detrazioni per spese di formazione, sanitarie, previdenziali e sportive sono sempre scaricabili al 19%.

Per altri approfondimenti sull’Assegno unico vi invitiamo a leggere queste guide aggiornate:

Assegno unico per maggiorenni, Inps elenca i casi possibili
Assegno unico per maggiorenni, Inps elenca i casi possibili

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie