Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Assegno Unico provinciale 2023: a chi spetta e come funziona

Assegno Unico provinciale 2023: a chi spetta e come funziona

Assegno Unico provinciale 2023: cos'è questo aiuto economico, a chi spetta e come richiederlo. Scopri tutti i dettagli nell'approfondimento.

di Imma Duni

Maggio 2023

Assegno Unico provinciale 2023: a chi spetta e come richiederlo? Scopri tutti i dettagli nell’approfondimento (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Assegno Unico provinciale 2023: cos’è

L’Assegno Unico Provinciale (AUP) è un sussidio economico che ha come obiettivo l’equità tra le famiglie, la semplificazione amministrativa e la razionalizzazione degli interventi.

Si divide in Quota A e Quota B. La prima è un’agevolazione economica per le famiglie in difficoltà, che garantisce il soddisfacimento dei bisogni generali.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

La Quota B serve a coprire bisogni specifici come: sanità, educazione, istruzione dei figli.

ATTENZIONE: questo sussidio non è cumulabile con il Reddito di cittadinanza.

Poi c’è la Quota B3 dedicata agli invalidi civili e la Quota C come contrasto al calo demografico.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno Unico provinciale 2023: a chi spetta

L’Assegno Unico provinciale 2023 riguarda ESCLUSIVAMENTE le famiglie residenti in Italia da 10 anni e in Trentino da almeno 3 anni.

Le famiglie devono avere un basso reddito, figli minori o invalidi civili.

Il requisito per presentare la domanda sono:

Le soglie sono le seguenti:

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Assegno Unico provinciale 2023: come richiederlo

Per fare domanda occorrrono:

Potete rivolgervi a un patronato, oppure direttamente all’Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa anche per il tramite degli sportelli periferici di assistenza e informazione al pubblico.

La domanda va presentata da un appartenente al nucleo familiare o dal tutore/curatore nel caso di un invalido.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Assegno Unico provinciale 2023: è compatibile con l’Assegno Unico universale?

L’Assegno Unico universale è compatibile con gli assegni provinciali come quello di Trento.

A partire da marzo scorso, coloro che avranno fatto domanda di Assegno Unico da gennaio 2022 a febbraio 2023, godranno dell’erogazione d’ufficio della prestazione da parte dell’INPS, senza dover presentare una nuova domanda.

Il rinnovo del documento ISEE, invece, è obbligatorio per stabilire la somma esatta dell’Assegno Unico spettante.

Il rinnovo automatico dell’Assegno Unico è possibile grazie al prelevamento automatico dei dati dagli archivi dell’INPS che procederà a liquidare il beneficio in continuità.

I richiedenti dovranno tuttavia comunicare eventuali variazioni importanti come:

Queste informazioni comunicate all’INPS andranno ad integrare la domanda già trasmessa.

Come abbiamo anticipato, sarà necessario presentare la nuova DSU per il 2023, per rinnovare l’ISEE. Se questo passaggio viene saltato o inesatto, si percepirà la misura minima dell’Assegno.

L’Assegno è Unico e Universale proprio perché ha carattere universalistico e può essere richiesto anche in assenza di ISEE.

Anche se il richiedente non ha un ISEE valido al momento di presentazione della domanda, l’Assegno sarà bonificato con l’importo minimo previsto dalla normativa.

Potranno invece presentare la domanda coloro che non hanno mai fruito dell’Assegno unico e quanti hanno, prima del 28 febbraio 2023, trasmesso una domanda che non è stata accolta o che non è più attiva. Le domande possono essere presentate tramite:

Assegno Unico provinciale 2023
Assegno Unico provinciale 2023. In foto una famiglia in montagna.

Per usufruire dell’assegno unico è necessario:

La domanda va presentata online, sul sito dell’INPS, attraverso l’area personale MyInps e il proprio SPID. Oppure rivolgendosi al contact center: 06 164164 mobile oppure 803 164 rete fissa o al proprio patronato o CAF di fiducia.

Tabella importi Assegno Unico universale

Ecco una tabella con le varie fasce di Isee e gli aumenti degli assegni unici, con annesse le varie maggiorazioni.

IseePer ogni figlio minorennePer famiglie con 2 o più figli, da 1 a 3 anniFiglio da 18 a 21 anni a caricoFigli disabili maggiorenniFiglio minore dopo il secondoMaggiorazione per nucleo con entrambi genitori lavoratoriMaggiorazione famiglie con 4 o più figliMaggiorazione madre sotto i 21 anni
FasceImporti mensili in euro 
Da 0 a 15.000  da 175 euro a 196fino a 262,50 euroda 85,0 a 91,80 euro175,0 a 187 euro85,0 (+8%=91,80 euro)da 30 a 32,40 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 15.000 a 20.000da 159,5 a 173,85 eurofino a 225 euroda 77,6 a 90 euro159,5 a 172,26da 76,3 a 90 euroda 26,3 a 28,40 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 20.000 a 25.000 da 149,5 a 162,95fino a 187,50 euroda 72,8 a 78,62 euroda 149,5 a 161,46da 70,6 a 76,24 euroda 23,9 a 25,81 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 25.000 a 30.000da 139,5 a 152,05 eurofino a 150 euroda 68,0 a 114,24 euroda 139,5 a 150,66 euroda 65,1 a 70,30da 21,5 a 23,22 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 30.000 a 35.000da 129,5 a 141,12fino a 112,50 euroda 63,2 a 68,25 euroda 129,5 a 139,86 euroda 59,5 a 64,26 euroda 19,1 a 20,62 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Da 35.000 a 40.000da 74,5 a 81,20 eurofino a 75 euroda 36,8 a 39,74 euroda 74,5 a 80,46 euroda 25,9 a 27,97 euroda 5,9 a 6,37 euroda 100 a 108 euroda 20 a 21,60 euro
Oltre 40.000da 50 a 54,50 euro0da 25 a 27 euroda 50 a 54 euroda 15 a 16,2 euro 0da 100 a 108 euro
Assegno Unico provinciale 2023: la tabella degli importi

Abbiamo parlato di Assegno Unico provinciale 2023. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp