Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico » Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Rdc maggio oggi, l’Assegno Unico? Quando è previsto

Rdc maggio oggi, l’Assegno Unico? Quando è previsto

Scopri quando è previsto l’accredito dell’ Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023.

di Chiara Del Monaco

Maggio 2023

In vista dell’accredito anticipato del Rdc, molti cittadini si stanno chiedendo quando arriverà l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023. In questo approfondimento vediamo a chi spetta e quali sono le tempistiche (scopri le ultime notizie e poi Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

L’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023 potrebbe arrivare prima del solito, visto che anche l’accredito del contributo anti-povertà sarà anticipato.

Infatti, il pagamento disposto dall’INPS ed erogato da Poste Italiane arriverà oggi, 26 maggio 2023 a partire dalle ore 13:30.

Nei prossimi paragrafi vediamo quando arriverà l’Assegno Unico su Rdc, per quali categorie di cittadini e come funzionano le tempistiche.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Indice

Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023: quando arriva

Qualche giorno fa l’INPS ha disposto le ricariche di fine mese del Reddito di cittadinanza, destinate alle famiglie che attendono il pagamento regolare e non hanno il Rdc sospeso. Visto che domani gli uffici postali sono aperti solo di mattina, l’accredito sarà anticipato oggi, 26 maggio.

Coloro che hanno figli fiscalmente a carico, poi, sono anche in attesa dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023. Generalmente, il pagamento dell’Assegno su Rdc viene erogato dopo la ricarica del sussidio antipovertà.

Quindi, probabilmente i pagamenti partiranno domani, ossia sabato 27 maggio 2023. Tuttavia, considerando le tempistiche dei mesi scorsi, la maggior parte dei pagamenti su Rdc saranno erogati la prossima settimana, e cioè da lunedì 29 a mercoldì 31 maggio. Per questo motivo, consigliamo di controllare periodicamente il fascicolo previdenziale del cittadino, una sezione dell’area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Scopri la pagina dedicata all’Assegno unico per conoscere altri diritti e agevolazioni.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023: arretrati e tempistiche

Come abbiamo visto dal paragrafo precedente, è possibile che domani inizino i pagamenti dell’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023 e continueranno fino al 31 maggio 2023.

Ricordiamo che l’accredito avviene automaticamente per i percettori di Rdc, quindi non c’è bisogno di fare alcuna domanda. Inoltre, a differenza dell’Assegno Unico con domanda, i pagamenti seguono tempistiche diverse.

Scopri cosa fare se non ricevi i pagamenti dell’assegno unico, come controllare gli accrediti dell’assegno universale, quando compilare il modulo Rdc Com Au per ottenere gli arretrati o come presentare l’ISEE corrente per aumentare la somma dell’assegno unico.

In particolare, l’Assegno su Rdc non fa mai riferimento al mese in corso, ma riguarda l’importo del mese precedente rispetto a quello di erogazione. Di conseguenza, l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023 in arrivo entro il 31 maggio si riferisce all’importo spettante di aprile. Mentre l’Assegno di maggio sarà erogato a fine giugno.

Invece, dopo la ricarica di metà mese del Reddito di cittadinza arrivano i pagamenti arretrati, che si riferiscono cioè almeno ai due mesi precedenti. Per questo motivo, dopo il 15 maggio l’INPS ha elargito gli importi di marzo, febbraio o anche prima.

A proposito di pagamenti, nel corso del mese molti beneficiari si sono lamentati perché non hanno ancora ricevuto il conguaglio dei mesi scorsi. Tra questi, c’è addirittura chi attende gli arretrati dell’Assegno Unico su Rdc di gennaio.

In questi casi, però, non è possibile stabilire un giorno certo di accredito, soprattutto se gli arretrati riguardano una variazione dell’importo dovuta a cambiamenti nell’ISEE o nel nucleo familiare.

Nel frattempo, scopri chi deve presentare la domanda dell’Assegno Unico nel 2023 e di quanto aumentano gli importi con le maggiorazioni. Leggi anche quanto costa non rinnovare l’ISEE per l’Assegno Unico 2023 e l’elenco delle novità dell’Assegno Unico 2023 in breve.

Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023: in foto, una puntina che segna una data sul calendario.

Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023: tutte le date del mese

Nei paragrafi precedenti abbiamo spiegato quando potrebbe arrivare l’Assegno Unico sul Reddito di cittadinanza a maggio 2023, a chi spetta e come funzionano le tempistiche, compresi gli arretrati.

Scopri le ultime novità sui ritardi dell’Assegno Unico.

Questi giorni però sono importanti anche per le famiglie con figli che non ricevono il Reddito di cittadinanza e hanno fatto domanda dell’Assegno Universale sul sito dell’INPS. In particolare, proprio dall’inizio della settimana fino alla fine del mese sono previsti gli accrediti relativi a maggio 2023.

L’importo spettante arriva sul codice IBAN inserito in fase di domanda e non segue un calendario specifico. Tuttavia, per rendere l’erogazione dei pagamenti più scorrevole e veloce, l’INPS ha cambiato il calendario dell’Assegno Unico con domanda.

In teoria, dal 10 al 20 maggio dovevano arrivare i pagamenti per chi ha diritto allo stesso importo di aprile, mentre dal 20 al 31 sono attesi gli accrediti per chi ha fatto domanda per la prima volta e per chi attende un importo diverso rispetto al mese scorso. Ma l’INPS ha disatteso le nuove tempistiche, causando già le prime polemiche per via dei ritardi dell’Assegno Unico.

Finora, le date registrate dall’INPS per l’Assegno Unico a maggio 2023 sono le seguenti:

Per sapere con certezza quando arriverà l’accredito, consigliamo ai lettori in attesa dell’Assegno di monitorare le disposizioni di pagamento sul fascicolo previdenziale del cittadino.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp